rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Pinciano / Via Pinciana

Pinciano: ruba Rolex in corsa e si schianta con la moto durante l'inseguimento

Il rapinatore in trasferta da Napoli era il terrore di molti automobilisti derubati in auto del prezioso orologio. La fuga del 25enne è finita contro un'automobile in transito. Caccia al complice

Primo il furto veloce del Rolex, poi l'inseguimento a tutta velocità per le strade del centro della Capitale concluso con l'incidente del rapinatore che ha terminato la propria corsa schiantandosi contro un'auto in transito e riportando diverse fratture alle gambe. Finisce all'ospedale il blitz di Raffaele Criscuolo, napoletano di 25 anni, in 'trasferta' dal capoluogo partenopeo a caccia dei preziosi orologi assieme ad un complice, ancora ricercato.

IL FURTO IN MOTO - Il furto si è consumato nella tarda mattinata del 26 settembre quando Raffaele Criscuolo, con pregiudizi specifici a suo carico, insieme ad un complice, in corso d’identificazione, a bordo di uno scooter, ha rapinato in via Pinciana, un uomo possessore di un Rolex GMT, strappandoglielo letteralmente dal polso.

FERMO AL SEMAFORO - La vittima era a bordo della sua autovettura, fermo al semaforo quando i due lo hanno rapinato dandosi poi alla fuga con uno scooter al quale era stata applicata una finta targa di plastica.

INSEGUIMENTO IN MOTO - Attraverso il 113 e la locale Sala Operativa, sono state immediatamente diramate le notizie utili alla ricerca dei due soggetti. Durante la battuta in zona, nelle immediate vicinanze del luogo della rapina, lo scooter è stato intercettato da pattuglie di polizia in moto specifico servizio anti rapina, ma con a bordo il solo Criscuolo. Da qui la fuga con il rapinatore che resosi conto di essere inseguito, ha dato vita ad una rocambolesco inseguimento, dirigendosi a forte velocità sul lungotevere Arnaldo da Brescia contromano nel tentativo di far perdere le proprie tracce.

INCIDENTE CONTROMANO - Una manovra pericolosissima risultata fatale al rapinatore napoletano in trasferta che poche decine di metri dopo ha terminato la propria corsa impattando violentemente e frontalmente contro una Ford Kuga in transito e cadendo rovinosamente a terra.

FRATTURE E RICOVERO - Immediatamente soccorso dagli stessi operanti, il 25 enne è stato trasportato d’urgenza al Policlinico Umberto I, con la frattura del femore sinistro e varie fratture ad entrambe le gambe. L'uomo è ancora ricoverato al nosocomio.

KIT DEL RAPINATORE - Indosso al giovane, tratto in arresto e piantonato presso l'ospedale, è stato recuperato, sequestrato e restituito all’avente diritto il Rolex GMT, precedentemente sottratto alla vittima, mentre all’interno del mezzo e precisamente sotto la sella sono state rinvenute e sequestrate altre tre targhe di plastica.

RAPINE IN SERIE - Da sottolineare che la rapina si è consumata alle ore 11.30 in via Pinciana è soltanto una delle rapine che i due giovani hanno tentato di perpetrare nella stessa mattinata nell'area del Pinciano e dei Parioli. Infatti, grazie alle denuncie ed alle segnalazioni giunte al 113, si è accertato che i due in precedenza avevano posto in essere altri tre tentativi di rapina ai danni di possessori di orologi di valore, sempre nella stessa area, non portate a termine per una serie di inconvenienti o per la reazione delle vittime.

CACCIA AL COMPLICE - Sono in corso accertamenti per individuare il complice del 25enne, piantonato in ospedale e arrestato in flagranza di reato, che probabilmente ha abbandonato la zona a bordo di un altro veicolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pinciano: ruba Rolex in corsa e si schianta con la moto durante l'inseguimento

RomaToday è in caricamento