Cronaca Tor Cervara / Via di Tor Cervara

Tor Cervara: sorpresi nel Ducato con un 'carico' di 380 chili di rame

I cinque predoni erano perlopiù conosciuti alle forze dell'ordine. Un altro fermo per furto di rame anche in via Marchetti, nella zona della Muratella

Trecentottanta chili di rame di dubbia provenienza. Questo quanto i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno trovato in un Fiat Ducato con a bordo cinque cittadini romeni di età compresa tra i 24 e i 59 anni, perlopiù già noti alle forze dell’ordine, arrestati dagli stessi militari dell’Arma in via di Tor Cervara, al Tiburtino. Dopo l’arresto i cinque sono stati accompagnati in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dovranno rispondere di furto aggravato in concorso.  Arresto per furto di rame che ha riguardato anche un 26enne senza fissa dimora, e già conosciuto alle forze dell’ordine, che assieme ad altri due complici, in via Marchetti, in zona Muratella, si era introdotto all’interno di una società privata, praticando un foro sulla recinzione esterna poi, per asportare alcuni cavi di rame dall’impianto elettrico.

120 CHILI IN CASA - A seguito di una segnalazione giunta al pronto intervento 112, da parte di un addetto alla vigilanza, i militari  giunti sul posto sono riusciti a bloccarlo ed ammanettarlo. Nel corso della perquisizione personale sono stati rinvenuti vari attrezzi da scasso e la cesoia che sono stati sequestrati, mentre i cavi di rame asportati del peso di circa 120 chili, sono stati affidati ad un responsabile dell’azienda. Lo straniero accompagnato in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato trattenuto in attesa del rito direttissimo, dovrà rispondere di furto aggravato in concorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Cervara: sorpresi nel Ducato con un 'carico' di 380 chili di rame
RomaToday è in caricamento