Torrevecchia: tre ragazzi rubano pizza appena ordinata, uno di loro aveva pistola giocattolo

E' successo in via Pietro Gasparri quando tre ragazzi hanno commesso una bravata che gli è costata una accusa di rapina. Uno di loro aveva anche una pistola giocattolo

Per una bravata si ritrovano a dover affrontare un'accusa di rapina. È quanto accaduto a 3 ragazzi poco più che maggiorenni quando, la notte scorsa, in un forno di via Pietro Gasparri hanno provato a non pagare le pizze ordinate fuggendo via.

Quella che doveva essere una bravata si è trasformata in un reato ben più grave quando questi si sono scagliati con calci e pugni contro un dipendente che li rincorreva. Gli agenti della Polizia di Stato del reparto volanti e del commissariato Primavalle hanno bloccato due dei rapinatori all'esterno della pizzeria, mentre il terzo è stato fermato poche centinaia di metri dopo.

I tre ragazzi, uno dei quali aveva in tasca una pistola giocattolo, non estratta al momento della bravata, alla quale era stato tolto il tappo rosso, sono stati denunciati per rapina. Il dipendente è stato medicato sul posto dal personale del 118.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

Torna su
RomaToday è in caricamento