Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Infernetto / Viale di Castel Porziano

Castel Porziano: ruba 100 chili di pigne dalla pineta, fermato

Nei guai un 32enne arrestato con l'accusa di furto aggravato e deturpamento di bellezze naturali. La refurtiva restituita al Comune di Roma

La valutazione al mercato nero è di 80 euro al quintale. Un business allettante quello dei ladri di pigne che proseguono nella loro attività di furti in pineta. A cadere nella trappola dei carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma un 32enne romeno, domiciliato ad Ardea, colto dai militari a depredare i pini nella pineta comunale di Castel Porziano e poi arrestato per furto aggravato e deturpamento di bellezze naturali.

100 CHILI DI PIGNE - Il fermo nella giornata del 16 dicembre quando il ladro è stato sorpreso dai carabinieri mentre spiccava pigne dagli alberi, danneggiandone i rami. Oltre 100 chili di pigne sono state recuperate e restituite al Comune di Roma mentre l’uomo è stato arrestato.

LADRI DI PIGNE - Un fenomeno non nuovo quello dei ladri di pigne che si registra in diverse pinete cittadini e provinciali, come lo scorso 26 novembre quando ad essere colti in flagranza di reato nella Tenuta di Castelfusano furono sei ladri, trovati con 300 chili di pigne appena depredati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel Porziano: ruba 100 chili di pigne dalla pineta, fermato
RomaToday è in caricamento