Banda del Pit Stop a Tor de' Cenci, cannibalizzata Bmw X4 parcheggiata in un condominio

I predoni sono entrati in azione in via Italo Orto. L'auto era già stata presa di mira lo scorso mese di giugno

La Bmw X4 cannibalizzata a Tor de' Cenci

Torna in azione la Banda del Pit Stop, specializzata nel cannibalizzare le auto. Ultima vittima la proprietaria di una Bmw X4, trovata senza pneumatici e spogliata degli interni. Ad inquietare è il luogo dove i predoni sono entrati in azione, ovvero un parcheggio condominiale in zona Tor de' Cenci. Il furto è stato scoperto la mattina di giovedì 8 novembre.

La banda del Pit Stop ha portato a termine il proprio lavoro nel piano piloty di un condominio di via Italo Orto. Ingenti i danni al suv preso di mira. Infranto il deflettore posteriore sinistro i ladri hanno spogliato l'auto del volante, del computer di bordo, della strumentazione e di alcuni pannelli. Oltre a questo i predoni hanno rubato anche i quattro pneumatici dell'auto, lasciandola appoggiata su altre ruote. 

A raccontare quanto accaduto la proprietaria del suv: "Non è la prima volta che succede, non soltanto a noi ma anche ad altri abitanti della zona. Nel nostro caso l'auto era già stata presa di mira lo scorso mese di giugno, ma quella volta ci avevano lasciato almeno gli pneumatici". Cinque mesi fa però la vettura era parcheggiata in strada "per questo abbiamo chiesto ad un condomino che non usava il posto auto di poterci mettere la nostra macchina, ma a quanto sembra non è stato sufficiente". 

Oltre che sulla Bmw due volte, la banda del Pit Stop ha colpito altre vetture nell'ultimo periodo sempre nella zona di Tor de' Cenci. "Hanno rubato le gomme di una vecchia Fiat Panda - racconta ancora la residente in via Italo Orto -. Stesso furto subito da un altro residente in zona, a cui hanno rubato le ruote della Mercedes". "Purtroppo via Orti è senza uscita quindi la notte è in balia di balordi che girano e fanno furti senza problemi". I due furti subiti sono stati denunciati a giugno alla polizia ed in questo mese di novembre ai carabinieri. 

Dunque ancora un'azione della Banda del Pit Stop, predoni specializzati nel depredare le auto, presumibilmente attraverso dei furti su commissione. Oltre che nel quartiere del IX Municipio altre zone dell'Urbe hanno fatto i conti nel corso degli anni con il fenomeno della caniballizzazione delle vetture parcheggiate sotto casa. Vermicino, Ponte di Nona, Casale Nei, Porta di Roma, Vigne Nuove, Tiburtino III e Pietralata, questi i quartieri dove ignari proprietari hanno fatto i conti con l'amara sorpresa una volta andati a prendere le loro auto parcheggiate sotto le abitazioni. 

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Le migliori palestre con piscina a Monteverde

I più letti della settimana

  • La figlia non risponde al telefono da due giorni, chiamano i carabinieri e la trovano morta

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

Torna su
RomaToday è in caricamento