Ponte di Nona: in fuga su una moto rubata tentano di aggredire gli agenti

Fermati due giovani ladri di 17 e 25 anni intercettati dalla polizia in via della Riserva Nuova. Altre tre persone arrestate in via Friggeri

Sono stati intercettati su via della Riserva Nuova, strada che collega la vecchia Ponte di Nona a Villaggio Prenestino, nel VI Municipio delle Torri.  Alla vista della Polizia hanno cercato di scappare, ma sono stati inseguiti e bloccati. Dal controllo effettuato, la moto è risultata rubata e con apposta una targa di un altro motoveicolo.

CHIAVE SPEZZATA - Inoltre, la chiave di accensione è risultata spezzata, mentre nel porta oggetti i poliziotti hanno rinvenuto un piccolo coltello modificato, utilizzato per avviare il mezzo. I due sono stati identificati per un 17enne romano e un 25enne di origini kossovare. Quest’ultimo, durante il controllo, ha aggredito gli agenti cercando di scappare, ma è stato al termine bloccato.

FURTO E RICETTAZIONE - Alla fine degli accertamenti  entrambi sono stati denunciati per il reato di ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli, mentre il solo 25enne è stato denunciato anche per il reato resistenza a pubblico ufficiale.

FURTO AUTO PARCHEGGIATE - Sempre nella notte, questa volta nella zona di Monte Mario, i poliziotti hanno bloccate tre persone che stavano rubando sulle auto parcheggiate in via Attilio Friggeri. I tre, un 24enne, un 23enne ed un 17enne, tutti di origine romena e senza fissa dimora, sono stati sorpresi dai poliziotti del Commissariato di zona e delle Volanti mentre stavano “ripulendo” un’ auto parcheggiata, dopo averne rotto un finestrino.

ATTREZZI PER LO SCASSO - Perquisiti, sono stati trovati in possesso di  vari attrezzi atti allo scasso. Tutti e tre sono stati arrestati per il reato di tentato furto aggravato.

LADRI DI TELEFONINI A CASAL LOMBROSO - Ed è del pomeriggio di ieri 24 agosto l’arresto, da parte degli agenti del Commissariato Monteverde, in vicolo del Casale Lombroso, di 5 uomini, 4 di nazionalità cubana ed un argentino, di età dai 19 ai 30 anni, che stavano cercando di dileguarsi dopo essersi impossessati di numerosi telefoni cellulari. I beni, recuperati, sono stati riconsegnati ai legittimi proprietari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento