Cronaca Appio Latino / Via Grottaferrata

Rubano energia per 10mila euro: caldaia ed elettrodomestici alimentati con allaccio abusivo al contatore

La scoperta da parte degli agenti di polizia in un'abitazione ad Arco di Travertino. Un arresto e quattro denunce

Vampiri di energia elettrica ad Arco di Travertino dove la polizia ha scoperto un allaccio abusivo al contatore dell'elettricità. Gli accertamenti degli investigatori del commissariato Appio, diretto da Pamela De Giorgi, sono partiti dalla segnalazione di un tecnico della società fornitrice di energia elettrica, che ha notato la serratura di una cabina elettrica forzata.

I poliziotti, giunti in via Grottaferrata, hanno appurato che dalla centrale partivano dei fili che giungevano all’interno  di un’abitazione adiacente. Immediato è scattato il controllo all’interno, dove è stato constatato il collegamento dei fili con il contatore dell’abitazione.

Molti gli elettrodomestici ad alimentazione elettrica trovati contemporaneamente in funzione nella casa, compresi i riscaldamenti presenti in ogni stanza. 

Dalle ulteriori indagini si è appurato che l’utenza elettrica per l’unità immobiliare era stata disdetta da diversi anni, e che l’ammontare del danno per la società fornitrice ammontava ad oltre 10mila euro. 

Al termine degli accertamenti un 49enne straniero, è stato pertanto arrestato in flagranza, mentre per altre quattro persone abitanti nello stabile sono  scattate le denunce all’Autorità Giudiziaria.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano energia per 10mila euro: caldaia ed elettrodomestici alimentati con allaccio abusivo al contatore

RomaToday è in caricamento