rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca Cerveteri

Svaligiarono distributore di sigarette, colpo da 6mila euro: un arresto e due denunce

Il furto nel gennaio scorso ai danni di un tabacchi di Cerveteri, serrate le indagini dei Carabinieri che hanno "incastrato" i presunti colpevoli con l'aiuto delle immagini della videosorveglianza

Furto aggravato. E' questa l'accusa che ha portato i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia ad arrestare K.E., 20enne residente a Cerveteri, già conosciuto alle forze dell’ordine, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari.

Il giovane, insieme ad altri due complici che sono stati denunciati a piede libero per lo stesso reato, è ritenuto responsabile di un furto messo a segno lo scorso mese di gennaio in una rivendita di tabacchi di Cerveteri. 

I provvedimenti, emessi dal GIP del Tribunale di Civitavecchia, sono il frutto delle serrate indagini condotte dai Carabinieri della Stazione della cittadina del litorale.

All’epoca dei fatti, gli ignoti ladri, dopo aver forzato un distributore automatico di sigarette, rubarono i pacchetti di “bionde” contenuti al suo interno per un valore di 6.000 euro. 

L’attività d’indagine posta in essere dai militari, attraverso l’analisi e la comparazione dei dati fisiognomici svolti a seguito dell’acquisizione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza, corroborata anche dall’attività info-investigativa eseguita sul territorio, ha consentito di indirizzare i sospetti su alcuni giovani del luogo.

Le successive perquisizioni scattate nei loro confronti, eseguite con l’ausilio di unità cinofile, hanno permesso di acquisire gravi e concordanti indizi a carico dei tre sospettati. Il 20enne arrestato è stato condotto presso la propria abitazione ove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svaligiarono distributore di sigarette, colpo da 6mila euro: un arresto e due denunce

RomaToday è in caricamento