menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Svuotano auto parcheggiata e chiedono 100 euro per riconsegnare la merce: in manette madre e figlio

Due biciclette, uno zaino e un giubbotto nell’abitacolo. Prima il furto poi il cavallo di ritorno: decisiva la denuncia ai carabinieri

Aveva parcheggiato la sua auto nei pressi della baraccopoli de “La Monachina”. Il giorno dopo, tornato a prenderla, si è reso conto di essere stato derubato di due biciclette, uno zaino e un giubbotto che erano nell’abitacolo.

Quando l’uomo, un cittadino polacco di 39 anni, stava per ripartire, è stato avvicinato da madre e figlio, di 42 e 15 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio e rapina che gli hanno proposto di consegnare loro 100 euro per poter rientrare in possesso dei suoi averi. La vittima non ha acconsentito ed ha chiesto aiuto ai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro che, giunti sul posto, hanno identificato e arrestato i responsabili del tentato “cavallo di ritorno” con l’accusa di tentata estorsione in concorso.

La donna è stata posta agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo, che si terrà in una caserma dei Carabinieri in videoconferenza, mentre il figlio 15enne è stato accompagnato nel Centro di Prima Accoglienza “Casal del Marmo” di via Virginia Agnelli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per i Minori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento