Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Ruba la cassaforte della mensa della Telecom, incastrato dai buoni pasto

Il 27enne aveva fatto sparire 7000 euro in contanti e 12mila in buoni pasto. L’arresto da parte della polizia

La prova schiacciante sono stati i buoni pasti rubati trovati nell’abitazione dove la quale si trovava agli arresti domiciliari. A mettere a segno un ingente colpo, portandosi via la cassaforte della mensa della Telecom con dentro 7000 euro in contanti e buoni pasto, appunto, per un valore di circa 12mila euro, un romano di 27 anni, arrestato poi in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare dal personale della Squadra Investigativa del commissariato Esposizione.

IMPRONTE DIGITALI - Le indagini, hanno consentito di acquisire elementi indiziari nei suoi confronti, in relazione  al furto della cassaforte avvenuto, qualche tempo fa, presso i locali della mensa della Telecom. Gli agenti del commissariato, grazie ai rilievi effettuati , hanno potuto isolare le impronte digitali, ed altro materiale biologico, lasciato dall’autore del furto.

I BUONI PASTO - I riscontri effettuati sono risultati compatibili con l’uomo, già con numerosi precedenti specifici. Alla luce degli elementi acquisiti, è stata perquisita la sua abitazione, all’interno della quale sono stati ritrovati alcuni buoni pasto intestati alla Telecom, a nome di dipendenti fruitori della stessa mensa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba la cassaforte della mensa della Telecom, incastrato dai buoni pasto

RomaToday è in caricamento