rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Vermicino / Via del Fosso di San Matteo

Vermicino, sorpresi ladri in un cantiere edile: recuperata refurtiva da 150mila euro

Quando sono stati notati a bordo della loro auto in via Fosso di San Matteo si sono dati alla fuga. Arrestato uno dei due, un operaio kosovaro di 30 anni, mentre il complice è tuttora ricercato

Un bottino da 150mila euro. E' la refurtiva recuperata la scorsa notte dai Carabinieri della Stazione di Frascati in seguito all'arresto avvenuto in via Fosso di San Matteo ai danni di un operaio kosovaro, 30 anni, già noto alle forze dell'ordine. Da tempo l'uomo, insieme al complice non identificato, aveva portato a segno una serie di colpi all'interno dei cantieri edili della zona dei Castelli Romani e della Capitale.

LA FUGA - I due erano stati notati a bordo della loro auto nei pressi di un cantiere edile dai militari che, insospettiti, avevano deciso di effettuare un controllo. In quel momento i due malviventi, notata la pattuglia, si sono dati alla fuga ma sono stati raggiunti e uno di loro è stato bloccato e ammanettato mentre il complice è riuscito a scappare. Da un controllo più approfondito è risultato che la station wagon, di proprietà dell'arrestato, era stata immatricolata all'estero ma erano state apposte targhe italiane diverse tra loro poiché rubate. Al suo interno i militari hanno rinvenuto vari attrezzi da scasso e diverso materiale edile rubato poco prima dal cantiere.

UN BOTTINO DA 150MILA EURO - Durante la successiva perquisizione domiciliare, scattata in località Torre Jacova, è stata rinvenuta una quantità enorme di materiale fra porte blindate, porte da interni, infissi di tutti i tipi e colori, termosifoni, caldaie, materiale elettrico, attrezzatura e materiale edile vario per un valore complessivo stimato di circa 150.000 euro. La refurtiva, che è stata già in parte riconsegnata ai legittimi proprietari, era stata asportata nei giorni scorsi da vari cantieri edili della zona dei Castelli Romani e della Capitale.

L'uomo portato in caserma è stato trattenuto a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo mentre l'auto e le targhe rubate sono state sequestrate ed affidate ad un deposito giudiziario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vermicino, sorpresi ladri in un cantiere edile: recuperata refurtiva da 150mila euro

RomaToday è in caricamento