rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Laurentina / Via di Trigoria, 57

Trigoria: fanno saltare bancomat Intesa San Paolo e fuggono, caccia ai ladri

I componenti della banda sono fuggiti a bordo di due auto una Bmw e una Ford Cougar, entrambe risultate rubate secondo le immediate indagini dei Carabinieri. I residenti: "Commercianti sotto attacco"

Hanno fatto saltare il bancomat della banca Intesa San Paolo a Trigoria, per poi fuggire col bottino. E' successo intorno alle 3:45 del mattino all'esterno dell'istituto bancario di via di Trigoria, 57. Ignoti, almeno quattro secondo i primi riscontri, si sono avvicinati al bancomat e, con l'aiuto di un esplosivo, hanno fatto saltare lo sportello Atm, caricare la cassa in auto per poi fuggire. 

I componenti della banda, quindi, hanno iniziato la fuga a bordo di due auto una Bmw e una Ford Cougar, entrambe risultate rubate secondo le immediate indagini dei Carabinieri del Nucleo Operativo di Pomezia e della stazione di Tor de' Cenci che si stanno occupando della vicenda. I militari, dopo aver battuto la zona limitrofa, hanno ritrovato la Ford Cougar abbandonata nei pressi di via di Trigoria mentre della Bmw usata dai ladri ancora non c'è traccia.

Al momento non è stato quantificato né l'entità del bottino rubato, né quanti danni ha subito la banca Intesa San Paolo. I Carabinieri, inoltre, stanno lavorando anche per capire che tipo di esplosivo è stato usato per far esplodere lo sportello. La caccia ai ladri è aperta.

Un furto, questo, che preoccupa gli abitanti del quartiere come denuncia il CQCT onlus Trigoria: "Ci troviamo nella mani dei malviventi - dicono ai taccuini di RomaToday - Nonostante il costante lavoro delle forze dell'ordine qui non c'è una caserma e manca un presidio fisso. Nei giorni scorsi sono stati rapinati ristoranti, bar e farmacie. I negozianti si sentono sotto attacco. Vogliamo più sicurezza nelle nostre strade".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trigoria: fanno saltare bancomat Intesa San Paolo e fuggono, caccia ai ladri

RomaToday è in caricamento