rotate-mobile
Cronaca

Furti sulle auto, ladro bloccato dopo inseguimento: 5 anni fa scippò studentessa morta sotto un treno

L'uomo è stato fermato in zona Celio, era fuggito alla vista dei poliziotti. Nel 2016 con un complice aveva derubato della borsa la 19enne Zhang Yao, uccisa da un treno mentre cercava di recuperare la refurtiva

A quasi cinque anni dalla morte di Zhang Yao è stato arrestato per furto e resistenza a pubblico ufficiale G. R., uno dei due uomini che nel dicembre del 2016 scipparono la studentessa cinese che poco dopo, per inseguirli e recuperare la borsa, venne travolta da un treno.

Oggi 25 anni, l'uomo è stato arrestato martedì pomeriggio dopo essere stato sorpreso a rubare su alcune auto parcheggiate in via Claudia, nei pressi del parco del Celio. A notarlo proprio i poliziotti del commissariato Celio, che lo hanno visto scendere da un furgone e avvicinarsi alle macchine con qualcosa di metallico in mano. Quando li ha visti, il 25enne è risalito sul furgone ed è scappato, dando vita a un inseguimento che si è concluso in via Marco Aurelio grazie all’intervento di un’altra pattuglia del commissariato.

Sul furgone con lui altre tre persone, una 19enne romana e due persone di origini bosniache - rispettivamente 22 e 60 anni. Tutti residenti e domiciliati nel campo nomadi di via Salviati, proprio come il 25enne, che da marzo è sottoposto a libertà vigilata con obbligo di non lasciare il Comune di Roma e di presentazione alla polizia giudiziaria.

A bordo del furgone i poliziotti hanno trovato una borsa da elettricista con dentro martelli, forbici, cacciati e altri arnesi, insieme con una borsetta con diversi oggetti personali risultati rubati poco prima e alcuni gioielli. Sfruttando le immagini delle telecamere di zona, gli agenti hanno accertato che il 25enne aveva messo a segno una serie di furti in zona Celio, tutti con le stesse modalità, lo stesso furgone e lo stesso abbigliamento.

Per l'uomo è scattato l’arresto per furto pluriaggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale (oltre che la denuncia per guida senza patente). Nel 2017 era stato condannato insieme con un complice per avere derubato Zhang Yao, morta a 19 anni nel tentativo di recuperare la refurtiva. La studentessa era stata travolta da un treno in via Sansoni, e le indagini avevano accertato che era stato proprio G.R., insieme con il complice, a strapparle la borsa provocando l’inseguimento che si era concluso in tragedia. Il 25enne aveva patteggiato, scontando un anno e mezzo di reclusione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti sulle auto, ladro bloccato dopo inseguimento: 5 anni fa scippò studentessa morta sotto un treno

RomaToday è in caricamento