rotate-mobile
Cronaca Giustiniana / Via Vittorio Piccinini

Via Piccinini, derubano un appartamento con la fiamma ossidrica

Dei tre ladri, uno solo è stato preso e denunciato. A far scattare il sospetto degli agenti, un uomo in atteggiamento sospetto a fare da 'palo'

Sono stati colti in flagrante mentre cercavano di rubare da un appartamento in via Piccinini.  D.E., albanese di 23 anni, è stato denunciato per furto, possesso di un proiettile e di un coltello con lama di 10 centimetri e numerosi arnesi per lo scasso.
Il fatto è accaduto poco dopo le 4 del mattino del 15 agosto quando, i poliziotti del commissariato Vescovio, diretto da Pasquale Fiocco, hanno notato subito l'atteggiamento sospetto di un uomo che in vedetta si era posizionato proprio sotto lo stabile mentre gli altri due complici erano al lavoro. L'uomo è riuscito a darsi alla fuga.

Gli agenti sospettando che dei complici stessero tentando di mettere a segno un colpo, si sono appostati in attesa del loro arrivo. Dopo qualche minuto infatti due uomini sono usciti dal portone dello stabile e si sono diretti verso un'autovettura parcheggiata in strada. Muniti di guanti da lavoro i due hanno caricato sul mezzo un trolley e una busta in plastica con degli oggetti ed alcuni tappeti persiani. A quel punto gli agenti sono entrati in azione, ma i due sono fuggiti in direzioni opposte all'interno di un parco situato nelle vicinanze. Solo uno dei tre uomini è stato preso.

All'interno dell'autovettura i poliziotti hanno sequestrato una fiamma ossidrica, un piede di porco, diversi cacciaviti due telefoni cellulari e un navigatore satellitare. Nel portaoggetti è stato trovato anche un proiettile, un coltello con una lama di 10 centimetri e sul bracciolo anteriore dell'auto anche i documenti personali del cittadino albanese, una carta d'identità e una patente di guida.

All'interno del sacco in plastica sono state sequestrate invece numerose posate in argento, un orologio in oro oltre a diverse collane, orecchini e altri oggetti di valore. Come hanno potuto verificare i poliziotti grazie a un sopralluogo all’interno dello stabile i ladri sono entrati dalla finestra di un’abitazione al terzo piano mentre nessuna delle porte è stata forzata.

I ladri entrati nell'abitazione sono poi riusciti ad aprire, con l'utilizzo della fiamma ossidrica, una cassaforte dalla quale hanno prelevato i preziosi. A conclusione degli accertamenti e delle procedure di riconoscimento, gli agenti hanno riconsegnato tutti gli oggetti rubati al proprietario dell'appartamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Piccinini, derubano un appartamento con la fiamma ossidrica

RomaToday è in caricamento