menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Roma a Pisoniano per svaligiare case: in manette donna incinta e complice

Le ladre sono state sorprese dai carabinieri in un'abitazione del Comune della Valle dell'Aniene o con monili in oro e denaro contante appena rubati

In trasferta in un paese per svaligiare le case. Un 'lavoretto' costato le manette a due giovani donne trovate a Pisoniano dopo esserci arrivate dal campo rom di Ponte Galeria nella Capitale. A fermare le due ladre i carabinieri della Stazione di San Vito Romano che le hanno arrestate per furto aggravato in concorso. 

FURTO IN CASA - Le donne, entrambe giovanissime e di cui una in stato di gravidanza, dopo aver forzato la porta di ingresso di una abitazione del piccolo Comune della Valle dell'Aniene, si sono introdotte all’interno saccheggiando monili in oro e denaro contante. I Carabinieri di San Vito, già impegnati in un servizio di controllo del territorio, allertati da un vicino di casa che aveva sentito dei rumori strani provenire dal piano sottostante riuscivano a bloccare le due ladre in fuga. 

REFURTIVA INDOSSO - Bloccate, le donne sono state trovate in possesso dell’intera refurtiva (tra cui molteplici monili di valore) e materiale idoneo allo scasso. La refurtiva recuperata è stata restituita alla proprietaria mentre le donne venivano trattenute presso le camere di sicurezza e messe a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento