Cronaca Genzano di Roma / Corso Antonio Gramsci

Provano ad entrare in due appartamenti, fermate due giovani ladre

Il tentativo in una palazzina di corso Gramsci a Genzano. In manette una 17enne ed una 20enne in stato di gravidanza

Una lastra di plastica ed un cacciavite. Questi gli 'attrezzi del mestiere' con i quali due giovani ladre stavano tentando di aprire due appartamenti di una stessa palazzina ai Castelli Romani. A coglierle in flagranza di reato i carabinieri della stazione di Genzano che hanno arrestato una ragazza straniera di 17 anni e denunciato la sua complice, una 20enne in stato di gravidanza, entrambe residenti nel campo rom La Barbuta di Ciampino. Il tentativo in due distinte abitazioni del centro di Genzano di Roma. 

STRANI RUMORI SUL PIANEROTTOLO - A sorprenderle è stato un Carabiniere, in quel momento libero dal servizio, che ha avvertito dei rumori provenienti dal pianerottolo di una palazzina di corso Gramsci. Il militare è subito intervenuto bloccando le due donne mentre, con alcuni arnesi da scasso, stavano forzando le porte d’ingresso di due appartamenti.

EVASA DA COMUNITA' PER MINORI - Successivamente il Carabiniere ha richiesto l’intervento della pattuglia della Stazione di Genzano che è arrivata sul posto in pochi minuti. La minorenne, con numerosi precedenti specifici, dovrà anche rispondere di evasione poiché è risultata essersi allontanata dal 24 marzo scorso da una comunità per minori de L'Aquila, dove era stata collocata a seguito dell’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare da parte del Tribunale per i Minorenni. 

DENUNCIATA LA COMPLICE - La 20enne, denunciata a piede libero poiché in stato di gravidanza, è stata accompagnata al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Genzano per accertamenti sanitari.  

Furti appartamenti Genzano 2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provano ad entrare in due appartamenti, fermate due giovani ladre

RomaToday è in caricamento