Cronaca Via Giolitti

Furti e borseggi su autobus e metro: 6 arresti

Presi di mira diversi passeggeri e turisti in varie zone della capitale. Gli autori sono stati fermati e arrestati dalla Polizia. Furti anche in via Trionfale e via Labicana


Sono 6 le persone arrestate nella giornata di ieri in diverse zone della città per aver messo a segno o tentato di portare a termine furti e rapine. In via Giolitti, un tunisino 28enne, appostato nei pressi del capolinea dei bus, ha strattonato un uomo di 54 anni con problemi motori mentre tentava di salire i gradini dell'autobus: strappatagli la catenina d'oro dal collo, il nordafricano ha tentato la fuga verso piazza Vittorio ma è stato fermato dai poliziotti del commissariato Esquilino e arrestato con l'accusa di rapina aggravata. Sull'autobus della linea 88, invece, un rumeno di 34 anni ha approfittato del mezzo affollato per scippare il portafogli ad un ragazzo 22enne: la vittima ha avvisato il 113 e il borseggiatore è stato arrestato alla fermata successiva.

Anche in metropolitana, linea A, si sono avuti episodi simili: una nomade 19enne è riuscita ad aprire la borsa di una turista sfilandole il portafogli. Alcuni passeggeri hanno dato l'allarme al 113 e gli agenti del commissariato Viminale inviati sul posto hanno bloccato e arrestato la 19enne. In manette anche due fratelli rumeni di 25 e 22 anni che avevano deciso di fare la spesa “gratis” e sono stati sorpresi a rubare in un supermercato in via Trionfale. A tradirli il dispositivo antitaccheggio del market che ha iniziato a suonare mentre i due tentavano di allontanarsi dalle casse con il loro “bottino”. Al tentativo dei dipendenti del supermercato di bloccarli, i due si sono dati alla fuga. A fermarli definitivamente gli agenti del commissariato Primavalle che intervenuti sul posto li hanno arrestati. Arrestato anche un tossicodipendente di 51 anni che ha tentato di rubare uno scooter parcheggiato in zona Labicana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti e borseggi su autobus e metro: 6 arresti

RomaToday è in caricamento