Da Ariccia a Pescara per compiere furti nei negozi: in manette 62enne

Dieci i colpi tentati dall'uomo, tre riusciti e sette mancati. Il malvivente è stato rintracciato dagli investigatori di polizia della città abruzzese

Dai Castelli Romani a Pescara per compiere furti negli esercizi commerciali. A mettere fine alla scorribande di un 62enne romano gli agenti della Squadra Mobile della città abruzzese, che lo hanno incastrato. L'uomo è ritenuto responsabile di una serie di colpi, tentati e messi a segno, la notte tra il 26 ed il 27 luglio scorsi. Trovato in  possesso di arnesi da scasso, gli investigatori lo hanno riconosciuto dalle immagini di videosorveglianza degli esercizi commerciali presi di mira la scorsa settimana.

Raffica di furti a Pescara 

In particolare la notte dello scorso giovedì l'uomo aveva preso di mira una decina di esercizi commerciali nel centro cittadino di Pescara. Tra i vari negozi visitati, tra gli altri, locali in franchising quali Golden Point, Intimissimi, Nero Giardini e l'Erbolario. In 3 casi il malfattore era riuscito a forzare le porte di ingresso ed a penetrare nei negozi asportando il fondo cassa. In altri 7 casi, invece, il malintenzionato non era riuscito ad accedere, limitandosi, a seguito del tentativo di effrazione a danneggiare le porte e le serrature.  

Indagini della Squadra Mobile di Pescara

Sugli episodi sono repentinamente partire le indagini, con i poliziotti della Squadra Mobile abruzzese che hanno visionato i filmati delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona. Questa notte la Squadra Volante ha constatato un tentativo di effrazione presso una enoteca (la Rosarubra) in via Milano. Poco dopo le ore 5.00 veniva individuato in Corso Umberto un 62enne romano residente ad Ariccia, Comune dei Castelli Romani, pluripregiudicato, il quale corrispondeva perfettamente al malintenzionato ritratto nei filmati in questione. 

Grimaldelli per lo scasso

Sottoposto a perquisizione, il soggetto è stato trovato in possesso di  7 grimaldelli da scasso in acciaio, chiavi esagonali e punteruoli artigianalmente modificati con il terminale forato di cui si è avvalso per compiere la raffica di furti. In base alle prime ricostruzioni, pare che il 62enne avesse commesso la raffica di furti da solo, giungendo a Pescara alle ore 1.00 di notte con treno che parte da Roma Termini attorno alle 22.00. 

Appena uscito di galera 

Il predetto aveva recentemente finito di scontare un decennale periodo di detenzione dovuto a molteplici condanne per aver commesso rapine, ricettazioni e furti aggravati, reati tutti commessi nel Lazio. E’ stato, pertanto, denunciato dalla Volante per possesso ingiustificato di grimaldelli ed attrezzi atti allo scasso e per il furti tentati e consumati (compreso quello di stanotte), sui quali vi saranno ulteriori approfondimenti investigativi curati dalla locale squadra mobile. (fonte IlPescara.it)
        

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento