Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Termini, furti nella metro: prese ladre di 20 e 15 anni

Proseguono senza sosta i controlli dei carabinieri "finalizzati alla prevenzione e al contrasto di ogni forma di illegalità o degrado e per garantire una maggior percezione di sicurezza ai cittadini e ai turisti"

Commettevano furti nella metropolitana di Roma. A fermarle, ieri nel corso delle quotidiane attività, sono stati i carabinieri del Nucleo Scalo Termini che hanno così arrestato due giovani nomadi - una 20enne e una 15enne, entrambe domiciliate presso l’insediamento di Castel Romano e già note alle forze dell’ordine - con le accuse di tentato furto aggravato in concorso.

I militari le hanno notate aggirarsi con fare sospetto tra le persone in attesa dell’arrivo della metro sulla banchina della linea B e hanno deciso di tenerle d’occhio. Poco dopo, le complici hanno avvicinato alle spalle un 50enne, a Roma per turismo, e hanno tentato di derubarlo del portafogli.

I carabinieri del Nucleo Scalo Termini le hanno bloccate proprio mentre stavano sfilando la refurtiva dal marsupio che l’uomo indossava. Delle arrestate, la 20enne è stata trattenuta in caserma, mentre la minore è stata accompagnata presso il Centro Prima Accoglienza per minori di via Virginia Agnelli, a disposizione delle rispettive Autorità Giudiziarie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini, furti nella metro: prese ladre di 20 e 15 anni

RomaToday è in caricamento