rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

I marmittari vanno al cinema: la banda delle Smart colpisce (in serie) nel parcheggio di Parco de' Medici

Almeno quattro Smart depredate nel posteggio nei pressi del cinema, altre nove la settimana scorsa

Il “business” è ormai rodato, pochi minuti per mettere a segno il furto, meno di due ore per passare in rassegna il parcheggio, individuare le Smart, smontare i catalizzatori e lasciare sull’asfalto solo viti e bulloni. E nel parcheggio di Parco de’ Medici, all’uscita dal vicino cinema The Space, giovedì sera almeno quattro persone si sono ritrovate con la macchina bloccata e centinaia di euro di danno.

Come e perché rubano le marmitte 

La banda dei marmittari ha già colpito diverse volte nello stesso parcheggio nelle ultime settimane, approfittando del gran numero di auto che vi restano incustodite per il tempo necessario a vedere un film o a trascorrere la serata nella sala giochi davanti al cinema. La scorsa settimana soltanto in una notte sono state 9 le Smart prese di mira: “Sono rapidissimi, ci mettono tre minuti, smontano il catalizzatore e passano alla successiva”, conferma un addetto alla vigilanza.

Il modus operandi è in effetti sempre lo stesso: i ladri si sdraiano sull'asfalto, rompono il paraurti posteriore, svitano i bulloni e afferrano il catalizzatore. Poco importa che il parcheggio sia completamente all’aperto, in gran parte illuminato e a pochi metri di distanza dall’entrata del cinema: la banda, in cerca dei metalli “preziosi” contenuti nei vecchi catalizzatori (platino, palladio e rodio), ha perfezionato il metodo e ha bisogno di pochissimo tempo per mettere a segno il furto. In altri casi i pezzi trafugati finiscono sul mercato dei ricambi, ugualmente remunerativo.

Quattro Smart depredate in una serata

Giovedì sera nel parcheggio almeno quattro proprietari di Smart hanno messo in moto la loro auto sentendo quel rombo fragoroso che indica l’assenza del catalizzatore. Alla perplessità iniziale è subentrato lo choc e la rabbia nel capire che, nel tempo trascorso a divertirsi, la banda aveva passato in rassegna la "scuderia" di auto posteggiate selezionando quelle che facevano al caso loro, modelli vecchi, e anche più facili da manomettere.

Tempo mezz’ora e sono sopraggiunte due auto della polizia e una dei carabinieri, tutte in risposta a segnalazioni fatte al 112 nell'arco della serata. In alcuni casi i ladri hanno provato anche a forzare la portiera, con tutta probabilità per rubare anche lo sterzo: “Fanno anche questo, prendono tutto quello che riescono. Le Smart sono tra gli obiettivi preferiti”, hanno confermato i poliziotti, ormai avvezzi a questo genere di furti. Colpi che negli ultimi mesi soprattutto sono aumentani in modo esponenziale in diverse zone della città, dalla Garbatella a Tor Sapienza passando per Ostiense, Monteverde, Bravetta e Don Bosco.

“Abbiamo dovuto chiamare il carro attrezzi per far portare via l’auto - spiega una coppia - a questo costo si somma quello per l’acquisto di un altro catalizzatore e il costo dell’intervento: praticamente abbiamo speso 600 euro per vedere Batman". Molto altro da fare, d'altronde, non c'è: a meno di non cogliere i ladri sul fatto non resta che rassegnarsi a chiamare il carro atterezzi e trovare un meccanico che possa montare il pezzo di ricambio per tornare a circolare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I marmittari vanno al cinema: la banda delle Smart colpisce (in serie) nel parcheggio di Parco de' Medici

RomaToday è in caricamento