Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Furti in corsia all'Umberto I: derubate una dottoressa e una paziente

Per i due episodi fermati un 34enne e una 45enne: hanno agitato autonomanente

I Carabinieri della Stazione di Roma Macao hanno arrestato per furto aggravato un cittadino italiano di 34 anni, domiciliato a Roma, disoccupato e già noto alle forze dell’ordine.

Sono state le urla di una dottoressa dell’Ospedale Umberto I, ad attirare l’attenzione dei Carabinieri in transito, che nel pomeriggio del 29 aprile, accortasi del furto, stava rincorrendo il ladro. L’uomo infatti, si era introdotto all’interno della struttura ospedaliera e dopo aver raggiunto il reparto di Pediatria, è riuscito, con destrezza, a sottrarre il pc portatile e il prezioso smart-phone, con l’inconfondibile marchio della mela, della dottoressa per poi fuggire. 

La vittima, che si è accorta subito del furto, ha iniziato ad inseguirlo. Intervenuti immediatamente, i militari hanno bloccato il 34enne e rinvenuto l’intera refurtiva che è stata riconsegnata alla vittima. Nel corso della perquisizione i militari hanno rinvenuto anche un altro computer portatile, anch’esso riconsegnato al proprietario, che lo stesso ladro aveva rubato sempre all’interno dell’ospedale, in un altro reparto.

Nella mattinata del 30 aprile, una donna romana di 45 anni è stata invece sorpresa dal personale di vigilanza interna del Policlinico Umberto I, dopo aver prelevato un portafogli dalla borsa di una paziente in attesa presso il pronto soccorso. All’arrivo dei Carabinieri della Stazione Roma Macao la donna fermata ha opposto resistenza allo scopo di sottrarsi all’identificazione ma è stata comunque bloccata. Il portafogli è stato recuperato e la donna è stata denunciata dai Carabinieri per furto e resistenza a pubblico ufficiale
  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in corsia all'Umberto I: derubate una dottoressa e una paziente

RomaToday è in caricamento