rotate-mobile
Cronaca Fiumicino

Fregene, arrestati i ladri incubo di chi parcheggia l'auto per andare al mare

I carabinieri hanno rintracciato e trasferito in carcere due uomini ritenuti responsabili di una serie di furti commessi sulle auto parcheggiate nei pressi delle spiagge. Colpita anche l'auto di un diplomatico e sottratti dei documenti

Erano diventati il terrore dei villeggianti, due ladri che da alcune settimane imperversavano sul litorale di Fregene impossessandosi di valigie, zaini e oggetti lasciati nelle auto in sosta. Colpivano nei parcheggi pubblici, aspettavano che i proprietari si allontanassero e poi entravano in azione spaccando il finestrino e razziando l’abitacolo.

A catturarli i carabinieri di Ostia, dopo un furto messo a segno anche ai danni di un diplomatico cui sono stati sottratti (da un’auto con targa diplomatica) alcuni importanti documenti. I militari sono riusciti a risalire all’identità dei due ladri, entrambi con precedenti, attribuendo loro almeno tre dei furti denunciati e recuperando parte della refurtiva.

Alla luce delle prove e degli indizi raccolti, e dei ripetuti episodi, il gip ha disposto per i due  la custodia cautelare in carcere. Rintracciati, sono stati trasferiti uno nel carcere di Civitavecchia e uno in quello di Poggioreale, a Napoli. Proseguono le indagini per capire di quanti colpi siano effettivamente responsabili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fregene, arrestati i ladri incubo di chi parcheggia l'auto per andare al mare

RomaToday è in caricamento