rotate-mobile
Cronaca Torrino / Viale Don Pasquino Borghi

Vetri rotti e portiere forzate, auto e camper dei turisti nel mirino dei ladri

Cinque i predoni fermati dai carabinieri

Camper e auto a noleggio o con targa straniera. Sono queste le prede preferite dei ladri. Furti con danni, finestrino rotto o portiera forzata a seconda dei casi. Poi svaligiano le vetture, che contengono bagagli e i valori portati dai cittadini stranieri in visita alle bellezze della Città Eterna. Predoni che non sempre la fanno franca. I carabinieri di Roma, in tre distinte attività, hanno arrestato 5 uomini, gravemente indiziati del reato di furto aggravato su auto in uso a turisti, parcheggiate nei pressi di attività ricettive o di siti turistici.

Bmw danneggiate al Torrino 

I militari del nucleo radiomobile di Roma sono intervenuti in via Don Pasquino Borghi, al Torrino, a seguito di una segnalazione giunta al 112, dove veniva indicato un uomo che armeggiava su un’auto in sosta. Giunti sul posto, hanno rintracciato l’uomo, un cittadino della Bielorussia di 33 anni, che aveva rubato alcuni oggetti dall’interno di una Bmw, ed è stato trovato in possesso di un coltello con una lama di 10centimetri, usato per scassinare la serratura dello sportello. 

I successivi accertamenti hanno permesso ai carabinieri di risalire a un’altra Bmw danneggiata, parcheggiata poco distante, dalla quale il 33enne aveva asportato dall’interno altri oggetti. Rintracciati i proprietari, gli uomini dell'Arma hanno restituito la refurtiva ed hanno acquisito la denuncia.  L’uomo, è gravemente indiziato dei reati di furto aggravato e di porto abusivo di armi o oggetti atti a offendere.

Carabinieri San Pietro via Piccolomini

Turisti in Centro 

In lungotevere in Augusta, in Centro, i carabinieri della stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno sorpreso un cittadino algerino di 32 anni, mentre rovistava tra le valigie custodite nel cofano di un’auto risultata noleggiata da una famiglia di turisti. L’uomo è stato bloccato dai militari che hanno rinvenuto nei presso dell’auto un coltello usato per forzare la serratura del bagagliaio.

Sempre in Centro, in via di Sant'Ignazio, i militari della stazione Roma Piazza Farnese con l’ausilio dei colleghi del comando carabinieri della camera dei Deputati, hanno bloccato un 36enne originario della provincia di Latina, mentre si introduceva all'interno di un’utilitaria, dopo aver infranto il finestrino. L’uomo, a seguito della perquisizione è stato trovato in possesso di un martelletto frangi-vetro usato poco prima.

Camper nel mirino 

Infine, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia Roma San Pietro, in transito in viale Vaticano, hanno sorpreso due persone di 49 e 50 anni, entrambe di origini bosniache, mentre stavano per entrare in un camper. Sul posto i militari hanno accertato che i due avevano tentavano forzato la serratura della porta laterale e che il veicolo era stato parcheggiato poco prima da una famiglia di turisti spagnoli.

Cinque arresti 

In tutti i casi la refurtiva è stata interamente recuperata e restituita alle vittime dopo la formalizzazione delle rispettive querele nei confronti degli indagati. Gli indagati sono stati tutti trattenuti in attesa del rito direttissimo al termine del quale gli arresti sono stati convalidati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vetri rotti e portiere forzate, auto e camper dei turisti nel mirino dei ladri

RomaToday è in caricamento