Saccheggiano appartamento: il vicino di casa chiama i Carabinieri e li fa arrestare

In manette sono finiti tre malviventi tra i 19 e 35 anni. I Carabinieri dopo aver riconsegnato i vari oggetti al legittimo proprietario, hanno sequestrato l'attrezzatura usata dai ladri

"Aiuto, stanno rubando a casa del mio vicino". E' questa la chiamata giunta al 112 la scorsa notte. Un allarme che ha permesso ai Carabinieri, nell'ambito della prevenzione e repressione del fenomeno dei furti, di arrestare tre persone di nazionalità albanese, di età compresa tra i 19 e 35 anni, tutti con precedenti, per furto aggravato in abitazione.

La pattuglia di Carabinieri della Stazione di Zagarolo, allertata da un vicino di casa che aveva sentito dei rumori provenire dalla villetta accanto, è giunta così sul posto. Pochi minuti più tardi, i militari intervenuti in via Colle Prato Nuovo hanno bloccando i malviventi subito dopo aver commesso il furto all'interno dell’abitazione, disabitata in quel momento, riuscendo a recuperare l’intera refurtiva.

I Carabinieri dopo aver riconsegnato i vari oggetti al legittimo proprietario, hanno sequestrato l'attrezzatura usata dai ladri per scassinare la porta dell’abitazione. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono rimasti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli per il rito direttissimo.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento