rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca

Raffica di furti nelle case vuote per le vacanze: vittima anche la doppiatrice Fiamma Izzo

Tra luglio e agosto decine di colpi sfruttando le ferie, a farne le spese anche la doppiatrice sorella di Simona Izzo, residente in zona Casal Lumbroso. Moltissime segnalazioni anche da Monteverde, tra via Paolucci, via Bricci, via del Vascello, via di Monteverde, via Balestra e via Vestri

Raffica di furti in appartamento in questo mese d’agosto in cui molti romani sono fuggiti dall’afa della Capitale per cercare refrigerio al mare o in montagna. I ladri hanno approfittato - come ogni estate - delle case vuote per entrare e fare razzia, e in diverse zone della città i proprietari sono rientrati trovando l'amara sorpresa. Tra le vittime anche la doppiatrice Fiamma Izzo, sorella di Simona e cognata di Ricky Tognazzi, residente in zona Casal Lumbroso, nel quartiere della Massimina.

A dare l'allarme martedì mattina è stato un conoscente della Izzo, che ha notato l'incursione notturna e ha chiamato la polizia. Nella villa della doppiatrice, voce e direttrice di doppiaggio di successi come "Il Gladiatore", "Il Diario di Bridget Jones" e il recentissimo "Crudelia", mancavano diversi oggetti di valore ma non sembravano esserci segni di scasso o effrazione. I poliziotti hanno effettuato un sopralluogo con la Scientifica e avviato le indagini, mentre Izzo - che è in vacanza fuori Roma - è stata subito avvisata dell'accaduto.

Monteverde presa di mira dai ladri

Anche nel quartiere residenziale di Monteverde, a una ventina di chilometri di distanza, sono stati messi a segno moltissimi furti in appartamento nei mesi estivi.

Testimonianze e denuncie sono arrivate da via Balestra, via Paolucci, via Bricci, via del Vascello, via di Monteverde e via Vestri, i ladri sono nella maggioranza dei casi entrati dalle finestre o dai balconi, hanno razziato le stanze e le hanno lasciate nel caos, aggiungendo al danno anche la beffa.

“Siamo rientrati da due settimane di vacanze, trovata la porta finestra della cucina divelta, casa sotto sopra, ladri entrati non si sa bene quando, abitiamo al secondo piano e non abbiamo le inferriate, è venuta la polizia e abbiamo visto delle impronte sul muro, vicino ad una grondaia - ha raccontato un residente - Per fortuna credo abbiano avuto fretta e hanno arraffato “solo” un pc ed un orologio che ha più valore affettivo che effettivo”.

Il modus operandi sembra sempre lo stesso, collaudato dopo innumerevoli estati: i ladri puntano alle case vuote per le vacanze, monitorandole per qualche giorno per accertarsi che effettivamente i proprietari siano assenti, e poi entrano in azione. I bersagli prediletti sono gli appartamenti ai piani bassi, magari con giardino, e senza inferriate alle finestre, ma anche i piani alti non spaventano i ladri acrobati che sfruttano grondaie o scale, magari anche di corda perché più facili da trasportare, per raggiungerli.

In questi ultimi giorni di vacanza restano dunque validi i consigli che le forze dell'ordine hanno più volte diffuso per prevenire i furti in appartamento: avvisare i vicini dell'assenza e chiedere di controllare gli appartamenti, installare un allarme e lasciare se possibile qualche luce accesa all'interno per scoraggiare eventuali malintenzionati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di furti nelle case vuote per le vacanze: vittima anche la doppiatrice Fiamma Izzo

RomaToday è in caricamento