Cronaca Tivoli

Ladri travestiti da tecnici Enel: scoperti, tentano la fuga e si nascondono sull’armadio

I fatti sono avvenuti nel pomeriggio di sabato nella zona di Villa Adriana

Non mancavano certo di fantasia i due malviventi che nel pomeriggio di sabato sono stati bloccati dai carabinieri della stazione di Tivoli dopo aver messo a segno il furto in un appartamento nella zona di Villa Adriana.

Ladri travestiti da operai

Due uomini, entrambi cittadini italiani, un 37enne di Zagarolo e un 36enne di Roma, hanno indossato una maglia da operai Enel e si sono introdotti all’interno di un appartamento con un finto tesserino di riconoscimento per la stipula di contratti. I due erano già stati notati dai residenti nei giorni scorsi che avevano allertato le forze dell’ordine: nel pomeriggio di sabato una telefonata al 112 ha consentito l’intervento dei militari. 

Il tentativo di fuga sull'armadio 

Una volta giunti sul posto i militari hanno sorpreso il 26enne nell’androne del palazzo che faceva da “palo”, ancora in possesso di un paio di orecchini appena trafugati. Successivamente i carabinieri sono entrati all’interno dell’appartamento per bloccare il 37enne che per fuggire alla cattura ha tentato di nascondersi, invano, sull’armadio della camera da letto. 

La refurtiva è stata consegnata ai legittimi proprietari

La refurtiva, composta da diversi oggetti in oro e preziosi,  è stata recuperata e restituita ai legittimi proprietari. Durante l'arresto il più giovane dei malviventi ha opposto resistenza nei confronti  dei militari e sarà accusato anche di resistenza a pubblico ufficiale. I malviventi sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della stazione dei carabinieri di Tivoli, in attesa di essere giudicati con rito direttissimo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri travestiti da tecnici Enel: scoperti, tentano la fuga e si nascondono sull’armadio

RomaToday è in caricamento