menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il blitz di questa mattina al campo di via Candoni

Il blitz di questa mattina al campo di via Candoni

Roghi al campo di via Candoni: sequestrati 13 furgoni carichi di metalli

L'operazione messa in atto dagli agenti della Polizia Locale e dalla Guardia Forestale. Nove le persone denunciate. Salgono a 48 i mezzi sequestrati per questo tipo di attività

Continua l'opera di sorveglianza e presidio delle pertinenze attigue ai campi nomadi della Capitale, svolta congiuntamente tra Polizia Locale e Corpo forestale dello Stato, come disposto dal Prefetto di Roma. E' di questa mattina 3 marzo una operazione congiunta messa in atto dai vigili urbani del Gruppo Sicurezza Pubblica ed Emergenziale (Spe) e dell’XI Tintoretto, insieme agli agenti del Corpo Forestale dello Stato, hanno sequestrato 13 furgoni pieni di rifiuti e materiali ferrosi, e denunciato 9 persone di nazionalità bosniaca e romena per reati ambientali e trasporto illecito di rifiuti potenzialmente pericolosi nel campo di via Luigi Candoni, in zona Muratella.

ATTIVITA' ILLECITA - Tra gli scopi preminenti di tale attività, la  prevenzione e la repressione della raccolta, trasporto, stoccaggio e commercio illegale di rifiuti di varia tipologia, tra cui anche rifiuti considerati pericolosi dalla norma vigente, nonché l'accumulo illecito degli stessi, con la possibilità connessa di abbruciamenti illegali, sprigionanti esalazioni tossiche e nocive.

IMPIANTI DI RACCOLTA - Sulla base di tale attività è stata effettuata un'operazione congiunta allo scopo di prevenire e reprimere l'intensa attività di gestione illegale di rifiuti (RAEE-apparecchiature elettroniche, ferro, fili di rame, pannelli esausti di coibentazione, elettrodomestici di vario tipo, materassi, mobili, eccetara), effettuata usualmente da residenti all'interno del campo stesso, utilizzando autocarri di varia tipologia, tramite i quali i rifiuti vengono conferiti presso due vicini impianti di raccolta.

DISCARICA ABUSIVA - L’operazione si è svolta al campo nomadi di via Candoni dove lo scorso 12 febbraio, era stata scoperta e sequestrata una discarica abusiva. Nel sito venivano accatastati anche i materiali ferrosi separati dalla plastica mediante accensione di fuochi sprigionanti esalazioni nocive. Il controllo odierno e il pedinamento di alcuni autocarri, ha permesso di accertare che l’attività illecita era ancora in essere. A tutt’oggi risultano 48 i furgoni sequestrati e 25 le persone denunciate per questo tipo di attività. L'operazione è stata preceduta da un'intensa e costante attività di pattugliamento della zona e di pedinamento di molti furgoni.

Sequestro ferro campo via Candoni-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento