Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Casal de Pazzi / Via Bartolo Longo

Leda Colombini: anche l'ultimo saluto nel nome dei detenuti

I funerali dell'ex parlamentare del PCi si sono tenuti nel teatro del carcere di Rebibbia Nuovo Complesso. Da anni lavorava come volontaria per i diritti delle madri detenute e dei loro figli

Leda Colombini

Una vita spesa per il carcere e i diritti dei detenuti, in particolare le madri detenute, e proprio lì, nel teatro del carcere di Rebibbia Nuovo Complesso, si sono tenuti oggi i funerali di Leda Colombini. A darle l'ultimo saluto c'erano centinaia di persone tra cui numerosi esponenti politici e della società civile.

Leda Colombini, ex parlamentare del Partito comunista italiano è morta martedì scorso a 82 anni, lavorava da molti anni come volontaria a difesa dei diritti delle madri detenute e dei loro figli costretti a vivere in carcere. E' morta per un malore mentre si trovava al lavoro nel penitenziario romano di Regina Coeli. Al funerale ha partecipato tra gli altri il sindaco della capitale Gianni Alemanno, oltre a esponenti del mondo del volontariato e dell'amministrazione penitenziaria.

La cerimonia si è aperta con la lettura di un messaggio di cordoglio inviato dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, per molti anni compagno di partito e collega in Parlamento della Colombini. A ricordare la Colombini sono stati tra gli altri il poeta Mario Quattrucci ed Emanuele Macaluso, direttore del quotidiano 'Il Riformista' e anch'egli per lungo tempo parlamentare del Pci. Da ultimo ha parlato Angiolo Marroni, ricordando i 56 anni trascorsi assieme alla moglie. Al termine della cerimonia la salma di Leda Colombini è stata trasferita nel cimitero di Genzano, vicino a Roma. (Fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Leda Colombini: anche l'ultimo saluto nel nome dei detenuti

RomaToday è in caricamento