menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo striscione per le vittime, Gaia e Camilla

Lo striscione per le vittime, Gaia e Camilla

Incidente corso Francia: venerdì 27 dicembre i funerali di Gaia e Camilla

Domani le esequie delle due 16enni investite e uccise su Corso Francia. Intanto Campidoglio e polizia Locale pensano a nuovi autovelox sulle strade della città ad alto scorrimento

Si celebreranno domani, venerdì 27 dicembre, alle 10.30 presso la parrocchia del Preziosissimo Sangue di Nostro Signore, in via Flaminia Vecchia i funerali di Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli, le due 16enni investite e uccise nella notte tra sabato e domenica scorsi su Corso Francia, nel quartiere di Ponte Milvio. Per l’omicidio stradale risulta indagato il 20enne Pietro Genovese, figlio del regista Paolo.

La dinamica dell'incidente

Mentre proseguono ancora in queste ore le indagini sulla dinamica del terribile incidente. Al momento, stando alle ricostruzioni degli inquirenti e i risultati dell'autopsia, le due giovanissime non sarebbero state investite da altre auto, ipotesi inizialmente al vaglio. La causa in particolare è stata lo "sfondamento della scatola cranica" provocato dall'impatto con l'auto guidata da Pietro Genovese. Sui corpi sono presenti diverse fratture ma non segni di trascinamento, per questo non dovrebbero essere state appunto trascinate da altri veicoli. 

Pietro Genovese positivo a alcol e droga

Il 20enne alla guida della Reanult, come è emerso dai test, è risultato avere un tasso alcolemico dell'1.4 ed esito "non negativo" per altre varie sostanze stupefacenti. Il giovane, che era stato a una cena con amici, era diretto a una festa nel quartiere Flaminio della Capitale. E ora rischia fino a 18 anni di carcere per il doppio omicidio stradale. Il ragazzo, figlio del noto regista Paolo, ha raccontato in lacrime: "Sono passato con il verde, non le ho viste". 

Autovelox nelle strade ad alto scorrimento

E dopo la tragedia di Gaia e Camilla, su quel tratto di strada si parla di installare autovelox. Inoltre, la serie di incidenti stradali avvenuti a Roma nell'ultimo anno e la strage di pedoni per le strade della città eterna, ha fattotornare d'attualità la necessità di installare occhi elettronici nelle vie a scorrimento veloce. Secondo quanto ricostruito, il Campidoglio, la Prefettura e la Polizia Locale ne posizioneranno di nuovi in via Aurelia, via Cristoforo Colombo, Foro Italico, via della Magliana, viale dei Romagnoli, via di Tor Bella Monaca, e i viadotti dei presidenti della Repubblica fra Vigne Nuove e Bufalotta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento