Addio Gianni Boncompagni: dalla Carrà ad Ambra e Renzo Arbore, tanti amici per l'ultimo saluto

A Roma, nella storica sede Rai, la camera ardente e la cerimonia laica per l'autore e regista tv morto domenica a 84 anni

Niente funerale religioso per l'ultimo saluto a Gianni Boncompagni, ma il ricordo di amici e colleghi che hanno firmato insieme a lui i più grandi successi della tv italiana. Non mancava nessuno oggi nella sede Rai di via Asiago 10, a Roma, dove era allestita la camera ardente per il famoso autore e regista televisivo, e dove, nel primo pomeriggio, si è tenuta una breve cerimonia laica

Renzo Arbore, con lui fin dai primi anni in Rai, Raffaella Carrà, per cui scrisse hit come "Tuca Tuca" e "A far l'amore comincia tu", Ambra Angiolini, sua "creatura" lanciata con "Non è la Rai", e poi ancora Claudia Gerini, Sabrina Impacciatore, anche loro figlie del famoso programma dedicato alle adolescenti, Enrica Bonaccorti, Marisa Laurito, Gigi Proietti, Isabella Ferrari e Nino Frassica

Tanta commozione, ma anche tanti sorrisi nel ricordare il padre della tv leggera e ironica, che lascia nel mondo dello spettacolo italiano un grande vuoto, ma anche un importante patrimonio.

TUTTE LE FOTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento