Atalanta-Lazio: sequestrati fumogeni e materiale pirotecnico, denunciati due Irriducibili

Il materiale rivenuto dalla Polizia a bordo di un'auto in via Amulio, storica sede del gruppo ultras biancoceleste

Parte del materiale sequestrato in via Amulio

Fumogeni e materiale pirotecnico. Primi sequestri della Digos a poche ore dal fischio d'inizio della finale di Coppa Italia che vedrà sfidarsi allo stadio Olimpico l'Atalanta e la Lazio. Nel corso dei controlli prelimiari predisposti dalla Questura, in via Amulio nei pressi della sede storica degli “Irriducibili” della Lazio, è stata fermata e controllata un’autovettura al cui interno, gli agenti della Polizia di Stato, hanno rinvenuto e sequestrato 78 torce manna, 45 rambo k33, 16 monocolpi pirotecnici, una batteria pirotecnica da 100 colpi, un paio di forbici, una lama portatile occultabile ed un pezzo di legno di 45 centimetri.

Nella circostanza, sono state fermate due persone, una delle quali conducente dell’autovettura, entrambe appartenenti al gruppo degli ultrà laziali. Una di queste è risultata già destinataria di Daspo.

Digos materiale pirotecnico via Amulio 1-2

La partita si giocherà alle 20:45 di mercoledì 15 maggio, ma già dalla giornata di martedì sono iniziate le bonifiche e i controlli delle forze dell'ordine anche perché tra le due tifoserie non corre buon sangue, soprattutto per le diverse vedute sul profilo politico. Ed è proprio questo il lato che tiene in allerta Polizia e Carabinieri.

Lo striscione dei laziali inneggiante Mussolini a Milano e la bomba carta contro la sede degli Irriducibili in via Amulio hanno alzato il livello di attenzione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento