Ciclista investito, ucciso e derubato su via Tiburtina: preso lo sciacallo

La sua identificazione è arrivata al termine di una complessa attività di indagine condotta dalla polizia locale di Roma Capitale

Lo sciacallo che ha derubato Fulvio Di Simone, il 54enne ciclista investito e rimasto ucciso su via Tiburtina venerdì pomeriggio, ha un nome e un volto. La polizia Locale di Roma Capitale è riuscita ad individuarlo al culmine di una complessa attività d'indagine. 

Si tratta di un cinquantenne italiano, fermato a Guidonia dagli agenti diretti dal Comandante Generale Antonio Di Maggio. La sua identificazione è arrivata al termine di una complessa attività di indagine, tramite la visione di oltre venti telecamere di tutta la zona intorno alla banca in cui sono stati effettuati i prelievi. L'uomo al momento si trova presso gli uffici del IV Gruppo Tiburtino per ulteriori accertamenti e le procedure di rito.

Ciclista morto su via Tiburtina, sciacalli rubano il portafogli e prelevano 500 euro

Decisivi sono stati i riscontri della banca e l'ora del prelievo. Partendo dai fotogrammi raccolti fuori dal bancomat, si è potuto ricostruire a ritroso il percorso fatto dallo sciacallo il quale, partito dal luogo dell'incidente, ha percorso una decina di chilometri. Meno di un quarto d'ora dopo ha effettuato i due prelievi, per un totale di 500 euro. 

Ad accorgersi dell'ammanco la moglie della vittima il giorno dopo. Un furto, quello del portafogli, che ha anche ritardato la possibilità di dare un nome al corpo rimasto schiacciato dal camion. Solo in tarda serata venerdì, si è riusciti ad identificare il 54enne del quale non si avevano più notizie da diverse ore. 

Soddisfatto il comandante generale del corpo di Polizia Locale di Roma Capitale Antonio Di Maggio. 

Dichiarazione del Comandante Generale in merito alle indagini sul furto di via Tiburtina: "Voglio complimentarmi con gli agenti del IV Gruppo Tiburtino, perchè non è stato facile risalire alla persona che ha compiuto questo furto. Un gesto ignobile, viste le circostanze in cui è avvenuto, pochi minuti dopo un tragico incidente, e che qualifica l'uomo che abbiamo identificato. Mi congratulo anche alla luce della complessità dell'indagine svolta, perchè solo l'elevata professionalità che gli operatori hanno dimostrato ha permesso di individuare il responsabile e fare giustizia su un fatto così grave".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

Torna su
RomaToday è in caricamento