Cronaca Tor Vergata / Via Taddeo Landini

Tor Vergata, fuggono alla vista dei carabinieri: in auto avevano 2 pistole cariche

In manette dopo un breve inseguimento sono finiti due uomini e una donna. Nell'auto, poi sequestrata, avevano una Walther calibro 9 e una Beretta calibro 7,65

Tentano di scappare alla vista dei Carabinieri ma, dopo un folle inseguimento, sono stati fermati e arrestati. Nella notte, in via Taddeo Landini, i Carabinieri di una pattuglia della Stazione Roma Tor Vergata hanno messo le manette ai polsi a tre cittadini albanesi, due uomini e una donna, armati di due pistole di cui una con il colpo in canna, mentre viaggiavano a bordo di una Daewoo Kalos.

LA FUGA - Alla vista dei militari, l'auto è sfrecciata via a forte velocità. Dopo pochi chilometri i Carabinieri hanno raggiunto l'autovettura in corsa, per poi bloccarla dopo avere indotto il conducente in un vicolo cieco.

A quel punto, vistisi alle strette, i tre hanno lanciato dal finestrino le pistole, che sono state recuperate dai militari dopo aver fermato ed identificato gli occupanti.

ARMI E AUTO - Le armi, due pistole semiautomatiche, una marca Walther calibro 9, priva di caricatore, l'altra marca Beretta calibro 7,65, con caricatore e colpo in canna, saranno analizzate presso il RACIS di Roma per gli accertamenti dattiloscopici e balistici. L'auto invece risulta cancellata al PRA e quindi è stata sequestrata. In corso le indagini per capire le reali intenzioni dei tre e soprattutto a che cosa gli sarebbero servite le pistole.    


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Vergata, fuggono alla vista dei carabinieri: in auto avevano 2 pistole cariche

RomaToday è in caricamento