Martedì, 23 Luglio 2024
Cronaca Capena

Uno tira il freno d'emergenza, l'altro va nel panico e rompe un finestrino. Così è nato il caos sui treni regionali

Al fine di consentire l'intervento della polfer si sono registrati forti rallentamenti su regionali, intercity e alta velocità

Un passeggero andato nel panico. Pulviscolo scambiato per fumo che lo ha portato a rompere il finestrino di una porta del treno regionale, poi costretto a fermare la propria corsa. A creare il panico un altro viaggiatore - al momento sconosciuto - che poco prima aveva attivato il freno d'emergenza. Tanto è bastato a dar vita a un pomeriggio di passione. Scattato l'allarme su un treno regionale le conseguenza si sono estese anche agli intercity e ai convogli alta velocità. I fatti sulla linea Roma Firenze, tra Settebagni e Capena, a nord di Roma. 

Bloccato il treno a causa dell'attivazione del freno d'emergenza, al fine di riportare la situazione alla calma è stato necessario l'intervento degli agenti della polizia ferroviaria che hanno poi ricostruito quanto accaduto intorno alle 15:00. Momenti di isteria che hanno poi richiesto dei tempi tecnici con forti rallentamenti sulla linea. Come informano da Trenitalia: "i treni Alta Velocità e Intercity sono stati instradati sulla linea convenzionale tra Settebagni e Orte e hanno registrato maggiori tempi di percorrenza fino a 80 minuti".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno tira il freno d'emergenza, l'altro va nel panico e rompe un finestrino. Così è nato il caos sui treni regionali
RomaToday è in caricamento