Aziona il freno di emergenza della metro e si rifiuta di scendere dal vagone

Necessario l'intervento dei carabinieri e dei soldati dell'Esercito

Immagine di repertorio

Ha azionato il freno di emergenza della metropolitana ed è rimasto dentro al vagone. E' accaduto intorno alle 14:30 di martedì 19 novembre alla fermata Laurentina della linea B della metro. 

Qui il personale di vigilanza privata in servizio alla fermata della metropolitana, ha allertato un Carabiniere della Stazione Roma Eur, in servizio insieme ai militari dell'Esercito Italiano impiegati nell'ambito dell'operazione "Strade Sicure", per una persona che - senza alcun apparente motivo - aveva azionato il freno d'emergenza del treno arrivato a fine corsa, rifiutandosi di scendere dal vagone. 

Dopo una breve trattativa, l'uomo - un cittadino marocchino di 28 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti - è stato fatto scendere dal vagone ed è stato accompagnato al Comando Stazione Carabinieri Roma Cecchignola, dove è stato denunciato a piede libero per interruzione di pubblico servizio. Il trasporto pubblico ha subito un lieve ritardo e nessuno è rimasto ferito.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento