Trovati a San Giovanni due fratelli minorenni scomparsi dal Salento

I due si sono presentati al commissariato di polizia dove poi gli agenti hanno provveduto a contattare il padre, che aveva denunciato la scomparsa dei figli da Galatina

I due fratelli si sono presentati al commissariato di polizia di San Giovanni

Si erano allontanati volontariamente, dalla loro famiglia di nazionalità senegalese, da Galatina, Comune salentino della provincia di Lecce, per avventurarsi nella Capitale. Qui, i due fratelli di 10 e 13 anni, ieri pomeriggio, dopo un lungo viaggio a bordo di un pullman, si sono presentati presso il  commissariato San Giovanni, dove sono stati accolti dagli uomini della Polizia di Stato. 

Fratelli in  fuga da Galatina

Il padre dei due ragazzi, aveva sporto denuncia di scomparsa, presso il commissariato di Galatina e, aveva raccontato ai poliziotti che i figli, con tutta probabilità, si trovavano a Roma, dato che era riuscito a contattarli telefonicamente.  Immediate le ricerche, diramate a tutti gli uffici di polizia.

Dal Salento alla Capitale 

I due fratelli, per questioni burocratiche non erano ancora stati inseriti in un programma di studi, ma erano desiderosi di intraprenderne uno, così la ‘pensata’ di arrivare fino a Roma. Al termine delle formalità di rito negli uffici di polizia, venivano riaffidati ai genitori e facevano rientro nel Comune della provincia leccese. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento