rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca Magliana

Magliana, Forza Nuova in strada 'per la sicurezza': tensione con la polizia, 15 denunciati

Tra loro anche Giuliano Castellino

Annunciata ma non autorizzata, il tentativo dei militanti di Forza Nuova e di Roma ai romani di manifestare per le strade di Magliana, ieri in tarda serata, ha registrato momenti di tensione con la polizia. L'occasione per la 'passeggiata per la sicurezza', per i militanti di estrema destra, è stata quella dell'inaugurazione di una nuova sede del movimento di estrema destra nel quartiere, in via della Magliana 253.

15 gli attivisti dell'organizzazione neofascista denunciati per manifestazione non autorizzata. Tra loro anche il responsabile romano Giuliano Castellino. La Questura, in una nota, spiega che i militanti "erano stati diffidati da funzionari della Questura ad effettuare iniziative non preavvisate. In tarda serata invece il tentativo di manifestare nel quartiere, anche forzando il blocco delle forze delle ordine che sono intervenute risolvendo definitivamente la sistuazione".

L'annuncio di Forza Nuova aveva suscitato polemiche tra le fila del Pd: "Questura e Prefettura di Roma non consentano ai fascisti di Forza Nuova questa ennesima provocazione" il commento su twitter del senatore del Pd Stefano Esposito. "Si era diffusa paura e preoccupazione tra i residenti del quartiere Magliana per la marcia annunciata, ma non autorizzata dalla Questura" hanno scritto nel pomeriggio di ieri la consigliera capitolina dem, Valeria Baglio e Gianni Paris della direzione romana e dell'assemblea nazionale del Pd. "Roma e il quartiere della Magliana rifiutano messaggi di violenza e odio verso le comunità di immigrati e stranieri". Non senza una critica all'amministrazione: "Nel silenzio assordante della Giunta Raggi, anche su questo non pervenuta, e del presidente del Municipio XI".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magliana, Forza Nuova in strada 'per la sicurezza': tensione con la polizia, 15 denunciati

RomaToday è in caricamento