Cronaca Centro Storico / Via dei Fori Imperiali

Fori Imperiali pedonali, Alemanno: "Bandiera ideologica a spese della mobilità"

E' polemico l'ex sindaco Gianni Alemanno, che critica a Marino l'incapacità di scendere al confronto: "Chiediamo al Sindaco di portare la questione in Consiglio e di confrontarsi con le critiche"

Alemanno contro Marino, al centro della polemica la pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali. Ieri il neo Sindaco ha incontrato il ministro dei Beni Culturali Massimo Bray, qualche giorno fa il tavolo con i Comitati di Quartiere. Oggi l'ufficializzazione del progetto a partire da agosto: chiusura del traffico ai veicoli privati. Immediata la risposta dell'opposizione: “Un vero e proprio braccio di ferro con la città”.

BELLEZZA O PRATICITA'? - Bandire le auto da una zona di valore archeologico senza eguali o non incrementare il già ingestibile traffico lungo le strade della Capitale? E' il dubbio amletico che attanaglia la Città e i suoi abitanti. Un dubbio che sembra non sfiorare il Primo Cittadino, sostenuto a spada tratta anche dal presidente della Regione Zingaretti: “E' un atto di coraggio”. Un dubbio che non sfiora neanche l'ex sindaco Gianni Alemanno, che afferma con forza la sua contrarietà: “E' evidente che siamo di fronte a una bandiera ideologica che viene agitata a spese della mobilità, ovvero quello che da sempre è il più grande problema della città”.    

MARINO GIOCA DA SOLO - Alemanno critica Marino di mancata concertazione: “Nonostante tutte le proteste dei comitati di quartiere e le critiche dei tecnici della mobilità e dell'urbanistica, senza nessun confronto con il Consiglio comunale o con le commissioni competenti ancora da costituire, il sindaco non rimette in discussione neppure le modalità e i tempi del suo progetto”.  

PEDONALIZZARE I "CANTIERI IMPERIALI" - Ricorda, l'ex sindaco di Roma, come il progetto si discuta da un ventennio senza mai aver trovato attuazione. Alemanno si dice dunque perplesso dalla rapidità con cui il nuovo Sindaco intende procedere proprio ora che la zona vive il suo momento di massima bruttura con l'apertura del cantiere del Colosseo accanto a quello già allestito per la fermata della Metro C: “Si finirebbe per avere la pedonalizzazione non di un'area archeologica visibile a tutti, ma di più cantieri coperti dalle impalcature”.

MARINO ASCOLTI LE CRITICHE - La strada da intraprendere secondo chi occupava la posizione di Marino fino a un mese fa è quella di “Individuare una mobilità meno invasiva intorno al Colosseo in base alla trasformazione dell'area che si avrà dai cantieri”. Alemanno chiede dunque al Sindaco di fare un passo indietro e dare ascolto alle critiche mosse al suo progetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fori Imperiali pedonali, Alemanno: "Bandiera ideologica a spese della mobilità"

RomaToday è in caricamento