rotate-mobile
Cronaca Cecchignola / Via Andrea Meldola

Il quartiere è al buio e le auto vengono cannibalizzate

Tante le segnalazioni, ma poche le denunce vere e proprie. Carla Canale, consigliera del Municipio IX e capogruppo della Lista Civica Raggi: "Siamo spesso al buio"

La zona di Fonte Meravigliosa è al buio e nel quartiere si vedono sempre più auto cannibalizzate. Letteralmente smontate e depredate di sportelli, volante e altre componenti. Il tutto accanto ad altre vetture parcheggiate, negli spiazzi su cui affacciano i palazzi e nei garage. 

Seppur di segnalazioni ce ne sono molte, poche invece sono le denunce. Gli unici chi chiamano le forze dell'ordine sono i proprietari delle auto ormai spogliate. Chi vive il quartiere, forse per paura e un po' per quieto vivere, però non si espone.

Perché a Roma sono sempre di più le auto cannibalizzate 

Anche se la situazione è arrivata a limite. Le auto cannibalizzate si notano in via Giovanni Squarcina, via Andrea Meldola, via Tommaso Arcidiacono e l'ultima, di oggi, anche nel parco che affaccia su via Ugo Inchiostri al belvedere.

Le auto cannibalizzate a Fonte Meravigliosa

La testimonianza

"Il quartiere è al buio da ormai troppo tempo e aspetta che l'illuminazione pubblica promessa arrivi presto. Non solo. Qui servono anche le telecamere per aiutare le forze dell'ordine e ottime anche come deterrente", ha sottolineato Carla Canale, consigliera del Municipio IX e capogruppo della Lista Civica Raggi. Secondo chi vive lì, inoltre, tra i cantieri privati e quelli comunali è facile passare inosservati. 

Il buio, poi, fa il resto. "Di recente in via Giunio Antonio Resti sono venuti i carabinieri. Lì era stata portata un'auto rubata e poi abbandonata", sottolinea Canale aggiungendo che ormai chi "smonta le auto lo fa indisturbato, in strada e nei garage privati". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il quartiere è al buio e le auto vengono cannibalizzate

RomaToday è in caricamento