Cronaca Via Coni Zugna

Fiumicino, tentano furto ma allarme li incastra: "banda" sorpresa ed arrestata

Tre uomini e una donna hanno tentato di svaligiare un'abitazione a Isola Sacra, l'intervento dei Carabinieri ha sventato il furto: dopo una breve fuga i quattro sono stati raggiunti e ammanettati

Avevano oltrepassato la “loro” sponda del Tevere per provare il colpo a Isola Sacra. Non è andata bene a tre uomini e una donna, tutti gravitanti nell’area del litorale, sorpresi nel tentativo di svaligiare un'abitazione in via Coni Zugna nella tarda serata di martedì. 

I quattro - due cileni 38enni, un’italiana 28enne di Ostia e un pregiudicato 42enne di Fiumicino, presumibilmente il basista della gang - sono stati sorpresi da una pattuglia della Compagnia di Intervento Operativo dell’8^ Reggimento Carabinieri Lazio, dispiegata sul settore di Fiumicino per rafforzare la vigilanza esercitata dalla locale Stazione dei Carabinieri. 

Appena scavalcata la recinzione perimetrale dell’abitazione è scattato l’allarme antintrusione: così la pattuglia è stata immediatamente inviata sul posto. I ladri, allora, hanno anche tentato una breve fuga per le vie limitrofe con una Fiat Panda ma "l'avventura" è durata pochissimo: sono stati raggiunti e ammanettati.

Trattenuti per la notte tutti in camera di sicurezza, l’indomani sono stati tradotti presso il Tribunale di Civitavecchia (RM) dove, all’esito della convalida, i due cileni hanno richiesto il rito abbreviato e sono stati entrambi condannati a una pena di mesi 11 di reclusione e 200 € di multa, mentre dei due italiani la ragazza ha patteggiato una pena di un anno e 8 mesi di reclusione e 400 € di multa e l’uomo di 3 anni di reclusione.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiumicino, tentano furto ma allarme li incastra: "banda" sorpresa ed arrestata

RomaToday è in caricamento