rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca Fiumicino

Fiumicino, affonda un peschereccio: comandante colto da malore

Sono ancora in corso le operazioni di ripristino del galleggiamento dell'imbarcazione con l'impiego di una gru per carichi eccezionali e di una ditta specializzata in lavori subacquei

Ha imbarcato acqua mentre era ormeggiato nel porto di Fiumicino. Così è affondato nella notte il motopeschereccio M/P Maria. Un operatore della sala operativa – attiva nelle 24 ore – ha dato l'allarme avendo notato, dalle telecamere di sorveglianza, il sensibile innalzarsi della linea di galleggiamento dell'unità e lo sbandamento su un fianco. Diramato l'allarme, sul posto è intervenuto il battello GC B120 dalla sede della base navale.

Il personale della Capitaneria ha verificato che il peschereccio imbarcava acqua, supportando così il comandante del peschereccio nei primi tentativi di contrastarne l’affondamento, rinforzando gli ormeggi. Il comandante del M/p Maria, che nel frattempo si è rifiutato di lasciare la barca, una volta a terra è stato colto da malore e affidato alle cure del 118.

L'Autorità marittima ha quindi disposto l'impiego di panne assorbenti intorno all’unità, per evitare la dispersione del carburante e dei liquidi di sentina. Iniziate ieri, sono ancora in corso le operazioni di ripristino del galleggiamento con l’impiego di una gru per carichi eccezionali e di una ditta specializzata in lavori subacquei. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiumicino, affonda un peschereccio: comandante colto da malore

RomaToday è in caricamento