menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

"Faccio consegne a domicilio”, prova ad eludere i controlli ma era un finto rider

La 47enne è stata fermata e sanzionata dai carabinieri a Testaccio

Faccio consegne a domicilio”, così una 47enne fermata nella serata di giovedì a Testaccio ha provato a giustificare la sua presenza in strada. Uno stratagemma chenon è stato sufficiente alla donna, poi sanzionata dai Carabinieri della Stazione Roma Aventino in violazione del D.L. del 25 marzo 2020.

La donna è stata fermata in Piazza Santa Maria Liberatrice, a Testaccio a bordo di un Honda Sh, con addosso uno zaino riportante loghi e scritte di una nota società di consegna pasti a domicilio, simulando di essere una “food rider”.

Infatti i Carabinieri, dopo aver notato che lo zaino era vuoto, si sono insospettiti ed hanno approfondito il controllo, accertando così che la donna non aveva nessun contratto e quindi non risultava registrata nell’apposita applicazione, dove ricevere gli ordini.

Per la donna è scattata la sanzione amministrativa di 373 euro, poiché circolava a bordo di motociclo, senza alcuna giustificazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento