rotate-mobile
Cronaca

Si finge maresciallo e commissario per truffare anziani e invalidi

A finire nei guai è stato un ragazzo di 28 anni in carcere a Poggioreale

Si fingeva maresciallo o commissario e poi truffava le vittime anziane, in un caso anche un invalido. A commettere l'ennesimo raggiro con la truffa del falso incidente è stato un 28enne di Napoli gravemente indiziato di quattro episodi di estorsione aggravata nei confronti di persone anziane. I rintracciarlo sono stati i carabinieri di Tor Pignattara.

Secondo le indagini, il 28enne aveva adottato una tecnica fingendosi appartenente alle forze dell'ordine e chiamando l'anziana vittima. A quel punto raccontava che un parente aveva avuto un incidente con un'auto senza assicurazione e che per evitare l'arresto doveva pagare una cauzione. Poco dopo, un finto avvocato incaricato del ritiro, si presentava alla porta della vittima che sola in casa e in preda al panico, consegnava denaro contante e gioielli.

I carabinieri, partendo da un episodio del 4 maggio scorso in cui arrestarono in flagranza il 28enne dopo avere estorto denaro a gioielli a una donna di 88 anni nel quartiere Tor Pignattara, hanno sviluppato una attività investigativa tramite acquisizione di telecamere della zona, indagini tecniche sui telefoni, analisi dei tabulati telefonici, raccogliendo gravi indizi di colpevolezza in ordine ad altri 4 episodi di estorsione in danno di anziani avvenuti nei giorni precedenti.

Uno il 26 aprile in zona Montesacro, ai danni di una donna di 86 anni, uno il 27 aprile in zona Val Melania, ai danni di una donna di 85 anni, uno il 3 maggio in zona Quarticciolo ai danni di un anziano invalido al 100%, facendogli credere addirittura che la figlia aveva avuto un incidente, scontrandosi con l’auto della moglie di un fantomatico ministro e poi il 4 maggio prima di essere arrestato in flagranza, dai carabinieri per un altro episodio, nei pressi di Piazzale Ionio, ai danni di una donna di 83 anni.  

Con i risultati raccolti dai militari di Tor Pignattara, la procura ha richiesto e ottenuto dal Gip del tribunale di Roma l’ordinanza che dispone il carcere che è stata notificata al 28enne a Napoli e condotto presso il carcere di Poggioreale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si finge maresciallo e commissario per truffare anziani e invalidi

RomaToday è in caricamento