Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Esquilino / Via Filippo Turati

Aggredì inviato di Striscia la Notizia: finto diplomatico trovato con mazzette di dollari falsi

L'aggressione avvenne all'interno di un ascensore, vicino la stazione Termini, dove il finto diplomatico picchiò Moreno Morello

La Polizia e i Carabinieri erano da tempo sulle sue tracce. E' finito in manette un nigeriano che, in passato, si era finto diplomatico truffando diversi residenti della zona dell'Esquilino e non solo. A metterlo nei guai un trolley pieno di soldi falsi. Sono stati gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Esquilino, diretto da Giuseppe Moschitta, ad individuarlo insieme ad un suo amico in via Filippo Turati.

L'aggressione all'inviato di Striscia La Notizia Moreno Morello

Gli agenti si sono allarmati quando hanno riconosciuto il nigeriano come il responsabile di una aggressione e di un tentativo di truffa, operato nello scorso mese di dicembre. In quell'occasione l'inviato di Striscia La Notizia Moreno Morello e la sua troupe questo pomeriggio, che lo avevano scoperto, subirono un'aggressione in un albergo vicino alla stazione Termini.

L'uomo si fingeva diplomatico. L'aggressione avvenne all'interno di un ascensore, dove il finto diplomatico picchiò Moreno Morello, che riportò alcune escoriazioni al volto. L'aggressore, dopo aver rotto una telecamera, fuggì. 

Il link al video sul sito di Striscia la Notizia

Scoperto dalla polizia vicino Termini

A trovarlo, sempre in zona Termini, i poliziotti che lo hanno pizzicato mentre parlava con la receptionist. Dopo circa mezz'ora di appostamento, gli agenti hanno notato l'uomo uscire dall'albergo con un grosso trolley ed incontrarsi, subito dopo, con il complice. I due sono stati pertanto fermati (qui il video).

I soldi falsi in un trolley

All'interno del trolley sono state rinvenute 24 mazzette, confezionate con banconote false da 100 dollari inframezzate da fogli di carta. Tutto il materiale, pertanto, è stato posto sotto sequestro ed i due, nigeriani di 43 e 50 anni, denunciati per rispondere di "falsificazione, spendita ed introduzione nello stato di monete falsificate". Il 43enne è stato inoltre rimpatriato con foglio di via obbligatorio e con divieto di ritorno nel comune di Roma per tre anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredì inviato di Striscia la Notizia: finto diplomatico trovato con mazzette di dollari falsi

RomaToday è in caricamento