San Pietro: finte deformità e sfruttamento di minori per ottenere l'elemosina

Dieci le persone denunciate dalla Polizia di Stato nella zona del Vaticano

La Basilica di San Pietro (Immagine di repertorio)

Finte deformità e malattie ma anche sfruttamento di minori per l'accattonnaggio. Sono dieci le persone denunciate dalla Polizia di Stato nella zona di San Pietro, otto uomini e due donne. Il deferimento da parte degli agenti del Commissariato Borgo, diretto da Moreno Fernandez che hanno realizzato mirati servizi nell'area del Vaticano contro le forme di illegalità. 

In questo ambito, 8 persone originarie dell’est europeo, dimoranti in diverse baraccopoli di Roma e provincia, sono state denunciate per esercizio molesto dell’accattonaggio, realizzato simulando deformità e malattie - agli stessi sono state sequestrate le somme ricavate e gli strumenti utilizzati per fingersi malati. Due donne, sempre dell’est Europa, sono state denunciate per sfruttamento di minori nell’accattonaggio. 

Le verifiche hanno riguardato anche il fenomeno del commercio abusivo su aree pubbliche. In questo caso sono 5 i promotori turistici e commerciali, 2 dei quali stranieri irregolari, portati per essere espulsi all’ufficio Immigrazione, ad essere stati sanzionati per abusivo esercizio dell’attività, ciascuno dovrà pagare la sanzione di euro 412,00 (totale 2.060,00 euro)

21 cittadini stranieri, che tentavano la vendita di prodotti vari (foulard, cappelli, ombrelli, borse e bevande) ai numerosi turisti che quotidianamente frequentano l’area di San Pietro, sono stati sanzionati con conseguente sequestro della merce (elevate sanzioni per complessivi euro 108.444,00, sequestrati oltre 1.000 prodotti, alcuni con marchi contraffatti).

Una particolare attenzione è stata riservata alle aree ove insistono presidi sanitari e infrastrutture di pubblici trasporti (Ospedali Santo Spirito ed Oftalmico), regolarmente utilizzati come rifugio da parte di senza fissa dimora, ove sono state complessivamente controllate oltre 60 persone, alcune delle quali accompagnate all’ufficio immigrazione per la verifica della posizione sul  territorio nazionale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento