menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Figlio violento distrugge casa dei genitori e li aggredisce più volte

Il 20enne è stato raggiunto da una misura di allontanamento dalla casa familiare

Continue richieste di denaro con numerose aggressioni nei confronti dei genitori e continui danneggiamenti agli arredi della casa. Era questa la condizione a cui sottostava una famiglia romana.

Il figlio violento è un 20enne che, sotto l’effetto di sostanze stupefacenti avanzava continue richieste di denaro ai genitori e, al loro diniego, iniziava a dare in escandescenza danneggiando gran parte del mobilio, fino a costringerli a trasferirsi in un'altra abitazione.

Nell’ultimo episodio il giovane ha distrutto gran parte dell’abitazione e dopo aver messo fuori uso il cellulare della mamma, colpevole di aver contatto la polizia, il ragazzo in presenza degli agenti ha insultato e minacciato i genitori.

Ad interrompere questa escalation di violenze, la notifica al 20 enne, da parte degli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Casilino Nuovo, dell’ordinanza della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai genitori.

Il provvedimento è stato emesso dal Giudice per le Indagine Preliminari del Tribunale Penale di Roma, sulla base della particolare aggressività del soggetto e dei numerosi precedenti di Polizia.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento