rotate-mobile
Cronaca Guidonia Montecelio

Lascia figlia chiusa in auto per giocare alle slot, denunciata una 33enne

E' successo a Villanova di Guidonia dove una ragazza, badante di professione, con l'auto dell'anziana che accudiva aveva raggiunto un bar lasciando in auto chiusa la figlia di 7 anni

Ha lasciato per ore la figlia di sette anni chiusa in auto, per andare a giocare alla slot machine. Una 33enne romena è stata denunciata dai Carabinieri della stazione di Vicovaro per "abbandono di minori". I fatti sono successi davanti ad un bar di Villanova di Guidonia dove la donna aveva pensato bene di trascorrere parte del suo tempo. 

LE LACRIME DELLA FIGLIA - Raggiunto il locale la 33enne ha quindi lasciato in auto la figlia di 7 anni, chiudendola all'interno. Ad accorgersi dell'abbandono della piccola, il titolare del bar uscito fuori dall'esercizio commerciale per fumare una sigaretta. Lì l'uomo ha notato la bambina in auto, che piangeva

BADANTE DENUNCIATA - Notata la scena la mamma giocatrice è quindi montata in auto per poi fuggire. Allertati, i Carabinieri hanno fatto così partire le indagini rintracciando la donna il giorno seguente per poi denunciarla alle autorità competenti. Secondo quanto ricostruito la donna, badante di professione, per andare a giocare alla slot utilizzava l'auto dell'anziana che solitamente accudiva

IL PRECEDENTE - Lo scorso gennaio un fatto simile ad Ostia. Un elettricista di 34 anni aveva lasciato in auto, al gelo, il figlio minorenne per andare a giocare alle slot machine. L'uomo fu poi stato condannato a tre anni e quattro mesi con rito abbreviato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lascia figlia chiusa in auto per giocare alle slot, denunciata una 33enne

RomaToday è in caricamento