Festa di Natale a Roma nord: organizzatori annullano evento e rimborsano i biglietti venduti

Sono gli stessi promotori della festa organizzata per il 21 dicembre a comunicare l'annullamento del party

Immagine di repertorio

"Siamo a comunicare con grande dispiacere l’annullamento della Festa di Natale programmata per domani 21 dicembre 2018". A dare l'annucio la società che aveva promosso l'evento in un locale di Tor di Quinto, a Roma nord. Come scrivono i promotori del party: "La decisione è stata assunta in conseguenza di una violenta e ingiustificata campagna diffamatoria deliberata contro il nostro evento e la nostra organizzazione".

L'annullamento della festa è arrivato dopo che la polizia aveva lanciato l'allerta su un evento promosso con un passaparola virale sui social media con alcuni giovani che avevano già acquistato i biglietti. Secondo le forze dell'ordine la festa non era stata autorizzata dai proprietari del locale. 

Accuse che rimandano al mittente i promotori della Festa di Natale: "Siamo una piccola società animata da un gruppo di studenti onesti e civili che da tempo organizza eventi al solo scopo ludico/ricreativo - scrivono in una nota stampa -. Nessuna speculazione, nessuna truffa, nessun raggiro. Tutte le notizie pubblicate nei giorni scorsi sull’evento erano fake news diffuse al solo scopo diffamatorio. Come in tutti i nostri precedenti eventi da noi organizzati, abbiamo agito nel pieno rispetto delle regole e delle norme a tutela della pubblica incolumità".

Nonostante ciò, "alla luce dei tragici e recentissimi fatti di Ancona, nel rispetto della memoria delle vittime e davanti ad una segnalazione anonima fatta recapitare alle forze dell’ordine contro l’organizzazione della nostra festa, abbiamo deciso di rinviare a data da destinarsi l’evento che si sarebbe dovuto svolgere domani 21 dicembre 2018".

Pertanto: "Scusandoci con tutti per il grande disagio, ci impegniamo a restituire le somme di denaro già raccolte nella fase di prevendita, attraverso gli stessi pr. Non corrispondono assolutamente al vero le cifre e i numeri che sono stati diffusi su importi e biglietti venduti - spiegano ancora gli organizzatori del party natalizio che si sarebbe dovuto svolgere a Roma nord -. Abbiamo raccolto adesioni da circa 500 persone che stiamo già contattando e ai quali restituiremo le somme versate".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Infine - conclude la nota stampa - ci riserviamo di adire la competente Autorità Giudiziaria a garanzia e tutela della nostra onorabilità nella concreta speranza di poter al più presto riorganizzare una bella festa per divertirci come nostro solito tutti insieme".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento