Una casa vacanza affittata per fare festa nonostante il Covid: irrompono i carabinieri, undici romani nei guai

Il blitz in un appartamento di Torre Argentina

Affittare una casa vacanza per fare festa. Complice la pandemia i prezzi degli appartamenti si abbassano e con i locali vuoti in molti intravedono nell'espediente il modo per divertirsi. E' successo lo scorso weekend a piazza Navona e ieri sera, sempre nel cuore di Roma, un nuovo intervento dei carabinieri ha portato alla luce un caso analogo. 

I Carabinieri della Stazione Roma Piazza Farnese sono intervenuti su segnalazione pervenuta al numero 112, per rumori e schiamazzi provenienti da un appartamento, adibito a casa vacanze, situato  nella zona di largo Torre Argentina.

Dopo aver raggiunto l’indirizzo hanno appurato che effettivamente nell’appartamento era in corso una festa privata organizzata da 11 persone, 7 uomini e 4 donne, tutti romani, di età compresa tra i 26 e 44 anni. I Carabinieri hanno identificato tutti i presenti e li hanno sanzionati per la violazione della normativa per contenere il contagio da Covid19.

Così i giovani romani hanno deciso di dire basta alle restrizioni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento