menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Credit Pixabay

Credit Pixabay

Ferragosto, niente falò in spiaggia e più controlli sul litorale: il 15 agosto ai tempi del coronavirus

La presidente del X Municipio: "Il Covid-19 non è sparito ed il rischio che ci possa essere una risalita importante dei contagi è ancora alto"

Niente falò in spiaggia a Ferragosto. Nessun evento organizzato, vietate le bancarelle e, soprattutto, un aumento di controlli lungo tutto il litorale. Il mare di Roma e la costa del Lazio si preparano al primo 15 agosto ai tempi del coronavirus. Gli arenili pubblici e gli stabilimenti balneari, secondo le previsioni, saranno presi d'assalto. L'afflusso, secondo gli amministratori dei comuni costieri e del X Municipio, sarà di quelli importanti ed ecco allora che saranno pronte misure di sicurezza adeguate. 

Ci sono delle norme da rispettare, quella per il distanziamento sociale e le mascherine in alcuni luoghi ormai in vigore da dopo il lockdown, ma ce ne sono anche altre presenti nelle diverse ordinanze sindacale: di base, per tutto il litorale, sono vietati i falò in spiaggia, i fuochi d'artificio e l'alcol va consumato entro certi limiti d'orario e non da asporto in bottiglie di vetro. 

A far rispettare le norme ci penseranno gli agenti dalla polizia di Stato, i vari gruppi della polizia locale, i carabinieri e la guardia di finanza. Forze dell'ordine che sorveglieranno i lungomare ma anche le spiagge come a Fiumicino dove, in campo, ci saranno anche 100 volontari. 

A Ostia, la presidente del X Municipio Giuliana Di Pillo ha lanciato un appello: "Non abbassiamo la guardia e continuiamo a mantenere una condotta responsabile. Il Covid-19 non è sparito ed il rischio che ci possa essere una risalita importante dei contagi è ancora alto, per questo invito tutti al senso di responsabilità ed a rispettare le misure di sicurezza, a tutela della propria salute e di quella degli altri".

A Fiumicino, invece, verrà organizzata la tradizionale processione, ma non la festa dell'Assunta, organizzata dalla Parrocchia Santa Maria Porto della Salute: "Come di consueto la processione a mare per il prossimo sabato 15 agosto si farà, anche se nel rispetto delle norme anti contagio. Vietate però tutte le manifestazioni a carattere civile, le bancarelle e gli spettacoli che ogni anno animano via di Torre Clementina a Fiumicino", spiega il Comune in una nota. Anche qui niente falò, così come a Fregene, Maccarese e Focene.

Ad Anzio il sindaco Candido De Angelis ha spiegato: "Anche per la notte di ferragosto, dalle 21.30 alle 7, resta confermato il divieto assoluto di accesso in spiaggia lungo i circa tredici km di costa. Abbiamo implementato il servizio di vigilanza notturno in spiaggia". Le multe per chi trasgredirà le regole saranno salatissime: le sanzioni saranno comprese tra 1.032,00 euro e 3.098,00 euro.  

Anche Ladispoli si è mossa e ci sarà "una particolare attenzione sarà rivolta alle spiagge affinché si evitino condotte pericolose e non consentite", spiega l'Amministrazione in una nota: "Quest'anno potremo avvalerci del prezioso aiuto delle associazioni di volontariato, già proficuamente impegnate nel progetto Estate al Sicuro. L'amministrazione comunale ricorda ai cittadini che sulle spiagge esiste il divieto di accendere fuochi, campeggiare, bivaccare, effettuare insediamenti occasionali con tende, camper. Siamo certi che, soprattutto i ragazzi, avranno un atteggiamento responsabile e rispettoso affinché ferragosto sia una festa serena e divertente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento